Milano. Tutte le opportunità di collaborazione tra pubblico e privato

Sono diversi i bandi di palazzo Marino che prevedono la collaborazione tra pubblico e privato. Si va dall’asta per l’area comunale compresa tra le vie Melchiorre Gioia, Pirelli e Sassetti, che consentirà di completare l’intervento urbanistico Garibaldi-Repubblica, alla ricerca del Chief resilience officer per il coordinamento del progetto internazionale 100 resilient cities, promosso dalla Fondazione Rockefeller per diffondere e sviluppare in tutto il mondo strategie urbane improntate alla resilienza, passando per la progettazione di addobbi e luminarie per il periodo natalizio.

Sono molti i bandi pubblici aperti dall’Amministrazione con l’obiettivo di reperire risorse e professionalità esterne in grado di partecipare attivamente al governo della città in un’ottica di collaborazione proficua tra pubblico e privato.

Tra gli ultimi messi on line, quelli per la valorizzazione di spazi pubblici attualmente inutilizzati, attraverso progetti culturali, sportivi e aggregativi, al fine di creare nuovi presidi di socialità nei quartieri periferici. A Porto di mare si cercano soggetti privati, associazioni e fondazioni che prevedano utilizzi temporanei in quattro particelle di territorio di proprietà comunale, mentre è stata avviata un’indagine esplorativa per l’acquisizione di proposte per l’ex discoteca Karma, dove potrebbero nascere attività artigianali, didattiche, culturali o ricreative.

È on line il bando “Spazio alle periferie”, per assegnare 25 locali spazi posti al piano terra di stabili ERP, alcuni dei quali inseriti negli ambiti strategici individuati dall’Amministrazione attraverso il Piano Periferie, in particolare Qt8/Gallaratese, Niguarda/Bovisa e Adriano/Padova/Rizzoli. Questi si aggiungono al Bando denominato “Costellazioni di quartiere”, per affittare sette spazi al piano terra del nuovo complesso di case popolari di via Appennini – via Consolini.

Per valorizzare le attività presso l’Informagiovani – spazio La dogana del Comune, inoltre, è attiva ancora per un mese la “Call for ideas” per l’individuazione di proposte e progetti rivolti ai ragazzi; spazio a sportelli, incontri, workshop, incontri formativi e culturali.

E’ legato alla crescita e alla formazione dei più giovani il bando per la ricerca di sponsor e partner che sostengano economicamente “Dire fare educare”, il palinsesto di iniziative pubbliche ed eventi che coinvolge bambini, ragazzi, educatori, insegnanti e famiglie in dibattiti, seminari, workshop, laboratori ed esperienze didattiche, culturali e ludiche.

È on line ancora per qualche giorno anche il bando per la seconda edizione della Fall design week, la settimana del design autunnale: creativi, architetti e designer possono presentare progetti, eventi, installazioni volti alla creazione del calendario di appuntamenti 2017 in programma in città dal 7 al 15 ottobre.

Resta infine aperto il bando per il car sharing, con la ricerca di soggetti che sviluppino il servizio a postazione fissa (station based) negli stalli pubblici e nei condomini, aziende e parcheggi privati.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento