Vicenza. Domenica 3 settembre musei gratis

Da domani i Musei civici di Vicenza torneranno ad osservare l’orario invernale che rimarrà in vigore fino al 30 giugno 2018. Il Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, la Chiesa di Santa Corona e il Museo Naturalistico Archeologico saranno aperti dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30).

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza si potrà visitare dalle 9 alle 13 (ultima entrata alle 12.30) e dalle 14.15 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30).

L’Ufficio informazioni e accoglienza turistica – IAT, di piazza Matteotti 12, che svolge il servizio di biglietteria per i musei civici, da venerdì 1 settembre sarà aperto dalle 9 alle 17.30.

Musei gratis

Domenica 3 settembre sarà possibile visitare gratis Palazzo Chiericati, il Museo Naturalistico Archeologico e il Museo del Risorgimento e della Resistenza, come avviene ogni prima domenica di ogni mese.

Nei sotterranei del Chiericati si potrà visitare la mostra fotografica “FuoriCentro” che propone le immagini realizzate da Rocco Rorandelli del collettivo TerraProject, da Lavinia Parlamenti, da Andrea e Magda nell’ambito del primo progetto di studio fotografico dedicato all’analisi dell’area urbana industriale di Vicenza Ovest. La mostra è ideata e realizzata dal Centro di cultura fotografica di Vicenza, associazione culturale, in collaborazione con Unione Collector, luogo e progetto di produzione culturale di Tipografia Unione, e con il sostegno e la collaborazione dell’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza. La mostra, che presenta oltre 50 immagini in uno spazio di 6 sale, sarà visitabile fino a domenica 24 settembre (ingresso gratuito sabato e domenica). Domenica si potrà partecipare alle visite guidate in programma alle ore 10.30 e 15.30 che si ripeteranno anche nelle successive domeniche di settembre.

Al Museo Naturalistico Archeologico si potrà vedere la mostra “Legumi&Legami tra natura, archeologia e storia” (fino al 24 settembre), dedicata alla conoscenza dei numerosi legumi destinati all’alimentazione umana, con le loro virtuose proprietà e la loro storia che vede le varietà locali venire affiancate, dal XVI secolo, da quelle provenienti dalle Americhe. Inoltre sarà possibile osservare due interessanti novità inserite nell’orto romano del museo. Si tratta di due insect hotel e di una bat box. Le prime sono casette in cui gli insetti possano rifugiarsi e riprodursi. Si tratta di un esempio di iniziativa a sostegno della biodiversità messa in crisi dall’utilizzo di pesticidi. La bat box, invece, è un rifugio in cui i pipistrelli troveranno un luogo sicuro per dormire durante il giorno e riprodursi. I chirotteri, nella cui dieta sono comprese le zanzare, sono uno strumento ecocompatibile di lotta biologica e di controllo della proliferazione di questi insetti estivi.

Anche il Museo del Risorgimento e della Resistenza sarà accessibile gratuitamente: nella sede di villa Guiccioli, infatti, l’ingresso è sempre libero e gratuito, dal martedì alla domenica.

I visitatori si potranno presentare direttamente nelle sedi museali. L’accesso alle singole sedi sarà garantito fino alla capienza massima consentita.

Le persone in possesso del biglietto unico (valido 7 giorni), del biglietto per residenti in città e provincia (valido 30 giorni) o del biglietto singolo per l’ingresso a Palazzo Chiericati, avranno un accesso preferenziale.

L’apertura gratuita di Palazzo Chiericati e del Museo Naturalistico Archeologico si ripresenterà ogni prima domenica dei prossimi mesi l’1 ottobre, il 5 novembre e il 3 dicembre.

Tra le altre nuove iniziative promosse dall’assessorato alla crescita per valorizzare il patrimonio museale cittadino è prevista, inoltre, l’apertura serale di Palazzo Chiericati ogni terzo venerdì del mese, dalle 20 alle 24.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento