Risuoneranno i palazzi storici di Vicenza e tutto il centro della città

A Vicenza ci saranno una serie di appuntamenti musicali che uniranno a quelli di punta (il recital di Leo Nucci e l’Orfeo) alcuni importanti incontri incentrati sulla contaminazione dei generi. La quinta edizione del Festival Vicenza in Lirica – dialoghi barocchi è un progetto organizzato ed ideato dall’associazione “Concetto Armonico” con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto e della Provincia di Vicenza, con il sostegno e l’ospitalità dell’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari.

Dal concerto del notissimo sopranista di fama internazionale Angelo Manzotti (27 agosto) si passerà a discorrere di arte ed in particolare di Vincent Van Gogh (in vista dell’importante mostra che sarà inaugurata in ottobre) attraverso le libere voci di due vicentine quali Valentina Casarotto, storico dell’arte, e l’attrice Stefania Carlesso (28 agosto).

Aspettando “L’Orfeo”, incontreremo alcuni dei protagonisti dello spettacolo oltre al musicologo Giancarlo Landini che ci aiuterà a scoprire luci ed ombre di questa complessa e meravigliosa partitura (29 agosto).

Una coppia di eccellenze della nostra regione Federico Toffano (violoncellista di fama internazionale con già all’attivo un prestigioso e sbalorditivo curriculum) e Roberto Loreggian (virtuoso del clavicembalo ospitato in alcuni tra i più prestigiosi festival internazionali nonché vincitore di numerosi premi) ci regaleranno poi un affascinante ritratto veneziano (30 agosto).

Attraverso le più belle arie del nostro melodramma e insieme ad appuntamenti che animeranno il centro storico vicentino (27 agosto/1 e 2 settembre) entreremo nell’affascinante mondo della musica russa con uno spettacolo ospite che vedrà esibirsi al Teatro Olimpico due ballerini del teatro Bolshoi di Mosca, una grande Orchestra, l’attrice Stefania Carlesso ed il mezzosoprano Victoria Lyamina.

Dopo una pausa letteraria alla Libreria Galla in compagnia della scrittrice Costanza Cavalli ed al suo “Fuoco Verde”, riprenderemo il cammino musicale con il concerto “Contaminazioni barocche” in cui la vocalità ed il suono della chitarra creeranno un insolito e suggestivo connubio.

Dopo il momento clou delle due recite de L’Orfeo al Teatro Olimpico (6 e 7 settembre) il Festival si trasferirà nella meravigliosa cornice di Palazzo Leoni Montanari dove, all’interno del meraviglioso cortile, prenderanno vita due minuscoli frammenti del panorama teatrale musicale del ‘700 “La Dirindina” di D. Scarlatti e “La finta tedesca” di J.A.Hasse. Il Festival si chiuderà al Tempio di Santa Corona con l’esecuzione de “L’Estro armonico” di A. Vivaldi da parte del Conservatorio di Milano con il quale il Festival rinnova la tradizionale collaborazione.

Sarà una ghirlanda di appuntamenti quantomai ricca e variopinta quella che riempirà di musica ed artisti il capoluogo vicentino. I biglietti degli spettacoli che si terranno al Teatro Olimpico (“Leo Nucci canta Verdi”, “L’Orfeo” e “Russia tra favola e realtà “), a Palazzo Chiericati (“I volti di Van Gogh”, “Veneziani oltre laguna”) e al Tempio di Santa Corona (“L’Estro Armonico Antonio Vivaldi”) sono già in vendita alla biglietteria del Teatro Olimpico tutti i giorni – escluso il lunedì – dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.

Programma

26 agosto 2017 (Teatro Olimpico) ore 21 Leo Nucci Canta Verdi
27 agosto 2017 (Piazza delle Biade, al Bar alle Colonne) 18 – 20,30 All’ombra di San Marco
27 agosto 2017 (Oratorio di San Nicola) ore 21 Angelo Manzotti “Tanti affetti in tal momento” abbandoni, ire e sospiri nel teatro barocco
28 agosto 2017 (Palazzo Chiericati) ore 21 I volti di Van Gogh, musicista del colore – conferenza concerto
29 agosto 2017 (Palazzo Chiericati) ore 18,30 Dialogando su L’Orfeo di Monteverdi
30 agosto (Palazzo Chiericati) ore 21 Veneziani oltre laguna
1 settembre 2017 (Palazzo Trissino) ore 21 Melodramma a palazzo, dialogo musicale in Corso Palladio
2 settembre 2017 (Piazzetta Palladio) ore 18 Tra ‘800 e ‘900 viaggio musicale a cavallo dei due secoli
2 settembre 2017 (Teatro Olimpico) ore 21 Russia tra favola e realtà (con le stelle dal Teatro Bolshoi di Mosca)
4 settembre 2017 (Libreria Galla 1880) ore 18 Fuoco Verde. Ildegarda di Bingen, donna del mistero
5 settembre 2017 (Oratorio di San Nicola) ore 21 Contaminazioni barocche
6 e 7 settembre 2017 (Teatro Olimpico) ore 21 L’Orfeo di Claudio Monteverdi
8 settembre 2017 (Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari ) ore 18 Finta Tedesca di J. A. Hasse e La Dirindina di D. Scarlatti
9 settembre 2017 (Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari) ore 17 Concerto degli allievi della master class del soprano Barbara Frittoli
9 settembre 2017 (Tempio di Santa Corona) ore 21 Antonio Vivaldi, L’Estro armonico

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento