Pechino a Trump: “Gli Usa devono correggere immediatamente il loro errore”

Per la Cina è stato un errore “sanzionare le aziende cinesi per la Corea del Nord“. E’ la replica del Governo cinese mediante il portavoce dell’ambasciata a Washington, all’annuncio del Dipartimento al Tesoro USA di nuove sanzioni contro Cina e Russia, che colpiscono 10 aziende e 6 persone, accusate di continuare a fare affari che per Washington favoriscono, direttamente o indirettamente, l’avanzare del programma missilistico e nucleare del regime di Kim Jong-un, nonostante i divieti dell’Onu.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento