Roma accende i riflettori su papa Pio VI

Il 19 agosto prossimo papa Pio VI (Giovanni Angelo Braschi), le sue opere e il suo amore per l’arte e la cultura sono rievocate in quel palazzo che volle costruito nel cuore della città e che porta il suo nome. Proprio in quel Museo di Roma di Palazzo Braschi che accoglie per l’intero mese le aperture straordinarie del sabato nell’ambito dell’iniziativa Nel fine settimana l’arte si anima. Iniziativa che prosegue anche domenica mattina 20 agosto concerto di musica classica al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, che si apre sulle note di Johann Sebastian Bach.

Un serata all’insegna della recitazione e della musica quella nel palazzo affacciato su piazza Navona, grazie alla collaborazione con il Teatro di Roma. Si ripercorre l’intensa vita di papa Pio VI con lo spettacolo Giovanni Angelo Braschi: in arte papa. Parole e musica per conoscere una delle figure più importanti del Settecento e apprezzarne la passione per la bellezza e le arti.

Il gusto per l’arte di Pio VI emerge anche guardandosi intorno e ammirarando la bellezza dello stesso Palazzo Braschi, edificato per volere del pontefice nel 1791 sulle ceneri del vecchio Palazzo Orsini. Lo storico edificio rende omaggio al suo ideatore con una serata che vede la successione di due sequenze di esibizioni, ognuna composta da tre frammenti recitativi e musicali, da godere una di seguito all’altra o anche singolarmente nel cortile d’ingresso al museo, nel salone d’onore al primo piano, e poi di nuovo nel cortile.

Il biglietto, sempre al costo simbolico di un euro, consente ai visitatori di accedere al museo dalle 20 alle 24, con l’ultimo ingresso alle 23, e di ammirare dunque, le opere d’arte della collezione permanente, le splendide sale del Palazzo che le custodice regalando magici scorci su piazza Navona, e la mostra temporanea Piranesi. La fabbrica dell’utopia.

Domenica 20 agosto torna l’appuntamento con la musica classica con la rassegna Pianoforte in festival all’Aranciera di Villa Borghese: giovani artisti per grandi repertori. Concerto gratuito alle 11.30 al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese con l’esibizione della pianista Federica Trani. In programma brani di Bach, Beethoven, Schubert, Liszt, Brahms, Ravel e Satie.

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali la Casa del Jazz, la Fondazione Musica per Roma, il Teatro di Roma, la Fondazione Teatro dell’Opera, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

Prosegue il contest gratuito Museum Social Club – Edizione Weekend, dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Basta inviare, entro il 21 agosto, una mail e un video di presentazione all’indirizzo social@museiincomuneroma.it. Ogni mese i momenti performativi più votati sulla pagina ufficiale Facebook, quattro al massino, possono andare in scena durante uno degli eventi del fine settimana.

Promozione speciale per L’Ara com’era, al Museo dell’Ara Pacis. Si può acquistare un biglietto d’ingresso ridotto presentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità).

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento