Trump non condanna direttamente i suprematisti negli scontri a Charlottesville

Donald Trump è stato oggetto di forti critiche per non avere condannato in modo diretto i suprematisti negli scontri a Charlottesville, in Virginia (dove si registra un morto).

Per Hillary Clinton “l’incitamento che ci ha portato qui è reale e va condannato così come vanno condannati i suprematisti bianchi”.

“Il diavolo va chiamato con il suo nome: suprematisti bianchi e terrorismo domestico” afferma il senatore repubblicano Cory Gardner.

 

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento