Milano. Fino al 12 agosto in Darsena vietate le aste da selfie

Ci sono anche le aste da selfie tra gli oggetti vietati in Darsena Milano fino al 12 agosto. L’ordinanza sindacale vieta anche di portare fuochi artificiali, bottiglie di vetro, lattine e di esercitare il commercio itinerante.

aste da selfie

Milano: la Darsena

In estate è il luogo di ritrovo per milanesi e turisti. Da qui la necessità di stabilire delle regole. L’ordinanza impone che fino alle 00:01 del 13 agosto nell’area della Darsena (compresa tra piazza XXIV Maggio, viale Gorizia, via Codara, piazzale Cantore e viale Giovanni D’Annunzio) è vietato “introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo e aste per selfie”. Lo stesso divieto è valido anche per fuochi artificiali, petardi, botti o razzi.

È previsto anche il divieto di “vendere e/o distribuire anche gratuitamente bevande in bottiglia di vetro e contenitori di latta” a tutti i pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande. A questi è consentita “la vendita delle bevande previa spillatura o mescita in contenitori di carta o plastica”.

L’ordinanza prevede anche il divieto di esercitare il commercio in forma itinerante su area pubblica di qualsiasi tipologia, compresi street food.

Lascia un commento