Milano. Bollette non pagate case comunali: scadenza al 30 settembre

Gli inquilini ed ex inquilini di case di proprietà comunale possono beneficiare della proroga al 30 settembre 2017 della scadenza delle bollette emesse e non pagate riferite agli anni 2003-2007, relative ai canoni, agli oneri accessori e ai loro adeguamenti. La scadenza era fissata inizialmente al 30 giugno.

Il provvedimento riguarda solo gli usi abitativi in corso o conclusi, regolati da contratti a canone sociale (Erp), equo canone (392/78) e canone concordato (431/98).

Milano alloggi popolari

Tra le tipologie che non rientrano nella proroga: le bollettazioni a conduttori di unità immobiliari classificate come usi diversi; quelle intestate a persone giuridiche o comunque diverse da persone fisiche (società, associazioni, cooperative); quelle inerenti occupazioni abusive (indennità di occupazione); quelle a conduttori che si collocano nell’area di decadenza. In tutti questi casi la scadenza resta fissata per oggi.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento