Nessun indennizzo per Raffaele Sollecito

Raffaele Sollecito non riceverà nessun indennizzo per i 4 anni in carcere con l’accusa, insieme ad Amanda Knox, di avere ucciso Meredith Kercher, la studentessa inglese assassinata a Perugia nel 2007. Lo ha deciso la Cassazione respingendo il ricorso con cui i difensori del giovane chiedevano di rivalutare l’istanza di indennizzo – pari a 516 mila euro – già respinta dalla Corte d’appello di Firenze nello scorso febbraio.

Il risarcimento era stato chiesto per quella che secondo Sollecito è stata una “ingiusta detenzione”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento