Ha confessato la coinquilina bengalese di Pietro Sanna

E’ chiuso il caso dell’omicidio del nuorese di 23 anni. E’ arrivata la confessione della coinquilina di Pietro Sanna. Il connazionale è stato ucciso a coltellate a Londra e trovato morto dal fratello Giomaria lunedì mattina nel suo appartamento di Canning Town.

La rea confessa è una bengalese con cittadinanza inglese. Avrebbe accoltellato il giovane “con un attacco brutale e feroce”. Non sono trapelati altri dettagli sul caso.

Pietro Sanna

Intanto è stata eseguita l’autopsia sul corpo del ventenne, mentre è stato chiuso il profilo Facebook per permettere agli agenti della Metropolitan Police di svolgere meglio e indagini.

Giomaria era stato chiamato dalla coinquilina bengalese, che però si era nel frattempo dileguata.

Lascia un commento