Innovazione. A Milano arriva il Campus Party

Dal 20 al 23 luglio Milano Congressi (MiCo) ospiterà oltre 2 mila campuseros, i partecipanti di Campus Party che sbarca in Italia. Il festival internazionale sull’innovazione è dedicato ai giovani talenti dai 18 ai 28 anni. .

Campus PartyPer tre giorni, 24 ore su 24, si alterneranno numerosi eventi e iniziative, per un totale di più di 400 ore di contenuti su sei tematiche principali (business, coding, creativity, entertainment, technologies, science): speech, workshop con relatori di spicco del panorama nazionale e internazionale e il “CPHack”, l’esclusivo format per hackathon e call for ideas di Campus Party. Non mancherà, inoltre, la possibilità di provare le nuove tecnologie in un’area dedicata.

Tre le aree a disposizione dei campuseros e dei 5 mila visitatori giornalieri attesi:

nell’area Experience si potranno toccare con mano il futuro e le tecnologie innovative (droni, robot, realtà virtuale, simulatori). Inoltre makers, aziende, istituzioni e università esporranno soluzioni e progetti all’avanguardia.

nell’area Arena sei palchi ospiteranno talk, panel, demo, BarCamp, interviste e workshop. Questo è anche il luogo dove i campuseros lavoreranno insieme, dove le menti più brillanti parteciperanno ai CPHack e le community avranno la possibilità di incontrare i propri membri e organizzare i propri eventi.

l’area Camping sarà destinata al riposo dei campuseros, riservata a chi desidera vivere l’esperienza di Campus Party a 360°, alloggiando in tenda all’interno della Fiera per tutta la durata della manifestazione.

App in the City

Il Comune di Milano, in qualità di partner dell’iniziativa, sarà all’interno di Campus Party per lanciare “App in the City”, una nuova sfida ai ragazzi milanesi e internazionali. Per l’intera durata dell’evento i giovani talenti lavoreranno allo sviluppo di un’applicazione mobile unica a livello cittadino, che vedrà l’integrazione dei servizi più utili e innovativi che attori pubblici e privati hanno sviluppato negli ultimi anni per vivere al meglio la città, dalle app per i servizi di mobilità a quelle rivolte alle mamme, dagli itinerari turistici ai servizi per gli stranieri, fino alle applicazioni per gli sportivi. Tutto disponibile in un unico luogo virtuale a portata di smartphone.

Giovani talenti singoli o riuniti in team, start-up già costituite o aziende che lavorano nel campo digital potranno cimentarsi in questa sfida iscrivendosi all’hackathon indetto dal Comune di Milano tramite il sito di Campus Party a partire da oggi e sino al 20 luglio.

L’amministrazione si riserverà di affidare direttamente ai soggetti vincitori dell’hackathon un contratto per lo sviluppo della migliore idea, per un valore massimo di 39.900 euro, in ottemperanza all’art. 36 comma 2 lettera a della normativa vigente del Codice degli appalti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Innovazione. A Milano arriva il Campus Party Innovazione. A Milano arriva il Campus Party ultima modifica: 2017-06-22T01:27:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento