Napoli. Il latitante Antonio Cella catturato a Glogow

Si nascondeva in Polonia sotto falsa identità, insieme alla compagna e a una figlia di 4 anni. Faceva il venditore porta a porta. Il latitante Antonio Cella è stato catturato a Glogow. L’uomo di 45 anni era considerato contiguo al clan camorristico dei Contini, attivo a Vasto e all’Arenaccia di Napoli, nonché al gruppo criminale dei De Tommaso di Forcella.

arresti

Cella era irreperibile dal 2011. Nel 2015 era stato condannato con sentenza definitiva a 10 anni e 11 mesi di reclusione per traffico internazionale di stupefacenti. La compagna non era a conoscenza dei suoi trascorsi giudiziari.

Lascia un commento