Jeremy Corbyn attacca Theresa May: “non difende il Paese”

Jeremy Corbyn torna a fare campagna elettorale attaccando Theresa May. Il leader laburista ha accusato che la May ha giustificato la decisione di interrompere lo stop alla campagna sostenendo che il terrorismo “vuole fermare il processo elettorale” e “non lo si può accettare”.

May

Corbyn ha criticato la May sostenendo che non difende il Paese dato che prima come ministro e poi come premier ha tagliato 20 mila agenti in servizio.

Lascia un commento