Nuovo regolamento energetico a Parma: ecco gli incentivi

Approvato dal consiglio comunale il nuovo Regolamento Energetico che ha come obiettivo il miglioramento dell’efficienza energetica e l’innovazione tecnologica del patrimonio edilizio sul territorio comunale, sulla base di quanto previsto dalle recenti Direttive Comunitarie.

E’ uno strumento che punta a favorire azioni specifiche rivolte sia agli edifici esistenti che alle nuove costruzioni e promuove e incentiva l’applicazione dello standard NZEB “Edificio a energia quasi zero”.

Il nuovo Regolamento disciplina i criteri di incentivazione per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio esistente e di nuova realizzazione ed è applicabile a tutti gli interventi edilizi diretti disciplinati dal Regolamento Urbanistico Edilizio e dal Piano Operativo Comunale, che non abbiano già beneficiato di incentivi connessi ad efficientamento energetico.

Gli interventi ammessi all’incentivazione

Sono presenti nelle tabelle del nuovo Regolamento Energetico e consistono in interventi volti al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio, sia questo di nuova costruzione o esistente, a prescindere dalla destinazione d’uso dell’immobile. Tali tabelle sono strutturate in tipologie di azioni, ognuna riportante il punteggio conseguito per la sua applicazione. In particolare sono contemplate le azioni incentivate per interventi di nuova costruzione, demolizione e ricostruzione. In una successiva tabelle sono incluse le azioni incentivate per interventi su edifici esistenti.

Possono essere utilizzati anche più incentivi insieme, fatto salvo che il punteggio non ecceda quello conseguito con le azioni.

Il nuovo Regolamento è applicabile per gli interventi edilizi il cui titolo abilitativo sia presentato successivamente all’approvazione dello stesso regolamento, cioè per i titoli che non risultino ancora rilasciati alla data di approvazione.

Nel vigente Rue e sulla base della normativa regionale per edificio esistente si intendel’edificio o parte di esso per il quale risulti rilasciato il certificato di conformità edilizia e di agibilità, oppure l’edificio a energia quasi zero (NZEB): un edificio ad altissima prestazione energetica, calcolata conformemente alle disposizioni vigenti.

Il fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo è coperto in misura significativa da energia da fonti rinnovabili, prodotta all’interno del sistema.

La documentazione tecnica da presentare a corredo del progetto, al fine di consentire la verifica del rispetto delle condizioni previste, comprende la relazione tecnica di progetto redatta conformemente a quanto previsto dal regolamento stesso; la specifica dichiarazione con indicazione degli incentivi richiesti dal Regolamento Energetico e dei punteggi ottenuti che si intendono utilizzare; l’Attestato di Prestazione Energetica come definito dalla norma regionale di riferimento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nuovo regolamento energetico a Parma: ecco gli incentivi Nuovo regolamento energetico a Parma: ecco gli incentivi ultima modifica: 2017-05-03T01:14:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento