Firmato l’accordo sulla cassa integrazione straordinaria dei lavoratori dell’Ilva

La media dei lavoratori coinvolti dall’ammortizzatore sarà di 2500, di cui 2.465 a Taranto e 35 a Marghera. Nello stabilimento pugliese 800 operai saranno in cassa a 0 ore, ma agli stessi sarà garantito a rotazione almeno il 20% delle ore lavorate. A questi saranno garantite attività di formazione e riqualificazione.

Nella fase di picco, in cassa andranno un massimo di 3.300 addetti, di cui 3.240 a Taranto e 60 a Marghera. L’Ilva aveva chiesto in precedenza un massimo di 4.984 addetti in cassa. L’accordo sarà valido fino alla fine del periodo di amministrazione straordinaria.

Lascia un commento