Budoni: 18 km di coste e paesaggi incantevoli

Impossibile non essere rapiti da Budoni, una delle più belle località balneari della Sardegna. Vanta 18 km di coste e paesaggi che emozionano e rapiscono. Tra pinetine e dune di sabbia, il centro della provincia di Sassari, è una delle mete suggerite anche da Sardegnago.

Budoni

Tra le spiagge da vedere Porto Ottiolu, piccolo approdo turistico; San Teodoro e le sue spiagge della Isuledda, La Cinta e Cala D’ambra, la spiaggia di Capo Coda Cavallo, Cala Brandinchi e Lu Impostu, Sant’Anna, Sa Capalizza, Lido del Sole, Porto Ainu e Salamaghe. Budoni è una meta ottima per una vacanza estiva.

Tra le numerose località e frazioni degne di nota Agrustos abitata da poche centinaia di persone che in estate tocca le 15 mila presenze. Agrustos in alcuni testi dell’ottocento viene descritta come Augustus Populus. Vi sarebbe stato, infatti, un antico insediamento romano.

Budoni: non solo mare

Si possono ammirare 2 domus de janas, tombe preistoriche ricavate nella roccia. Si tratta di tracce del neolitico. Sono l’ultima testimonianza nord orientale della sepoltura comune nel resto della Sardegna.

Si possono vedere ancora i segni della civiltà nuragica con i suoi nuraghi. Vi sono i resti di 2 mono torri nei presi dei borghi di Tanaunella e di Ottiolu.

Durante la dominazione aragonese, Budoni fece parte di in un vasto feudo, la Contea di Montalbo, e così rimase per tutto il periodo spagnolo e sotto i Savoia. Il principale centro amministrativo era la villa di Posada.

Con la dismissione del sistema feudale della Sardegna e la formazione dei Comuni, il territorio fu incluso nel Comune di Posada. Nel 1927 il Comune entrò nella provincia di Nuoro. La nascita di Budoni come comune autonomo è datata 1959.

Festa di San Giovanni Battista

Chi trascorre le vacanze a Budoni l’ultima settimana di agosto potrà vivere i festeggiamenti per San Giovanni Battista. Molto suggestiva la processione per le vie del centro accompagnata dai fedeli in tipico vestito sardo e da un coro che intona canti nel dialetto locale.

Durante la festa vengono preparate le origliette, dolci di pasta all’uovo che richiamano le chiacchiere, fritti e serviti con il miele. Dal porto di Ottiolu si muovono le imbarcazioni con il santo per una processione in mare.

La movida

Chi trascorre le vacanze a Budoni può vivere la movida a pieno ritmo a San Teodoro e Porto Ottiolu dove sono presenti numerosi locali notturni per divertirsi sino alle prime luci dell’alba. E’ possibile anche spostarsi e raggiungere le discoteche della Costa Smeralda.

9 su 10 da parte di 34 recensori Budoni: 18 km di coste e paesaggi incantevoli Budoni: 18 km di coste e paesaggi incantevoli ultima modifica: 2017-02-07T00:11:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento