Roma. Casaccia Santa Brigida arsenico nei tratti di rete idrica: lavori di bonifica

Rinnovati i provvedimenti sindacali con cui è fatto divieto di usare l’acqua per il consumo umano, in riferimento alle utenze degli acquedotti Arsial di “Casaccia Santa Brigida” ramo “Santa Brigida e Malborghetto”.

La sindaca Virginia Raggi ha emanato l’ordinanza in relazione alla presenza di arsenico rilevata nei tratti di rete idrica interessati, prorogando fino al 31 dicembre 2017 il divieto che riguarda più o meno 150 utenze.

Soluzione

Per dare risoluzione al problema verrà realizzato un nuovo tronco di 1500 mt su strada Arsial, che risolverà la contaminazione e renderà accessibili le condotte per le manutenzioni. Acea ha garantito l’avvio dei lavori non appena conseguite le autorizzazioni.

Acquedotto Malborghetto

Sono stati riscontrati dei problemi sugli espropri e in relazione ai nuovi tempi per l’affidamento e l’esecuzione degli interventi. La proroga sino a fine anno è una scelta obbligata – precisano dal Campidoglio – per via dei tempi tecnici necessari.

Bonificati altri acquedotti Arsial

Gli altri acquedotti Arsial interessati in precedenza dalla contaminazione di arsenico (“Brandosa”, “Monte Oliviero”, “Piansaccoccia”, “S.Maria di Galeria” e “Camuccini”), oggetto di precedenti ordinanze di divieto di utilizzo idrico da parte delle utenze, sono stati oggetto di totale bonifica.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin