Trader della Cina hackerano computer di 2 studi legali Usa

I tre trader orientali si sono inseriti nei pc di 2 studi legali degli Stati Uniti per carpire notizie non di pubblico dominio su fusioni e acquisizioni. Queste informazioni sono state usate per ottenere oltre 4 milioni di dollari di guadagni illegali.

Uno dei 3 è stato arrestato ad Hong Kong e le autorità USA ne hanno chiesto l’estradizione. Identificati gli altri 2.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento