Roma. Virginia Raggi riapre i termini per il Buono Casa

L’obiettivo della giunta grillina è chiudere i Centri di assistenza alloggiativa temporanea. Il Capidoglio ha stabilito al 31 gennaio 2017 il nuovo termine per la presentazione del modulo di “Manifestazione di interesse alla erogazione del Buono Casa”.

La richiesta del Buono Casa

La domanda potrà essere proposta da tutti gli inquilini dei residence che abbiano già presentato il modulo esprimendo la volontà di non usufruirne, che non abbiano presentato alcuna richiesta o la cui precedente richiesta non sia stata accolta perché pervenuta fuori termine o per vizio di forma. Per questi soggetti saranno revocate le ordinanze di decadenza dal servizio di assistenza abitativa temporanea.

Chi non vorrà aderire al Buono Casa entro il 31 gennaio prossimo, decadrà dal servizio di sostegno alloggiativo.

Lascia un commento