Milano, Galleria Vittorio Emanuele II: un nuovo bando per quattro spazi ai piani alti

Apre un nuovo bando per l’assegnazione di spazi all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II. Si tratta di quattro unità, precedentemente adibite a uso abitativo, collocate ai piani alti del complesso monumentale.

Il primo lotto si trova al primo piano di Piazza Duomo 21 e ha un affaccio prevalente sulla piazza. L’unità immobiliare è di 194 mq e comprende un terrazzo. La base d’asta è di 85.360 euro. I sopralluoghi sono previsti martedì 7 giugno e martedì 21 giugno alle ore 10:30.

Il secondo lotto è situato al quarto piano di Piazza Duomo 21. È formato da tre unità, per un totale complessivo di 249 mq. Una delle unità si affaccia sulla piazza ed è separata dalle altre due da un passaggio comune. La base d’asta di questo lotto è di 99.600 euro. I sopralluoghi sono previsti giovedì 9 giugno e giovedì 23 giugno alle ore ore 10:30.

La terza unità immobiliare è di 111 mq e si trova al quarto piano di Galleria Vittorio Emanuele II. La base d’asta è di 46.620 euro. I sopralluoghi avverranno venerdì 10 giugno e venerdì 24 giugno alle ore 10:30.

L’ultimo lotto comprende due unità attualmente separate in via Silvio Pellico 6. Alle unità, che potrebbero anche essere collegate, competono le porzioni soprastanti di sottotetto non agibile, che potranno essere utilizzate e modificate solo a seguito di interventi di rifacimento della copertura e di mantenimento dell’accesso ai locali e agli impianti in comune. I sopralluoghi sono previsti mercoledì 8 giugno e mercoledì 22 giugno alle ore 10:30.

Per tutti i lotti la durata della concessione è di 18 anni. Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12 del 4 luglio.

galleria vittorio emanuele II

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Galleria Vittorio Emanuele II: un nuovo bando per quattro spazi ai piani alti Milano, Galleria Vittorio Emanuele II: un nuovo bando per quattro spazi ai piani alti ultima modifica: 2016-05-16T00:10:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento