Vicenza, “Camorra sonora” in prima assoluta sabato 20 febbraio al Bixio

Un monologo tragicomico che affronta un tema di forte impatto sociale: la legalità. La lotta alla criminalità. La Camorra. Un male che imperversa a tutti i livelli, visto e raccontato da un personaggio molto particolare. Pulcinella, la maschera napoletana per eccellenza, che ne denuncia la presenza sempre più dilagante che attanaglia la città campana, contaminando chiunque… anche lui. È uno sfogo, un collage di ricordi pregno di mille voci, di canti rochi e crudeli, di canzoni classiche napoletane “riarrangiate” per descrivere la realtà della Napoli odierna. Scritto, diretto e interpretato da Roberto Maria Napoletano, “Camorra sonora” è il nuovo spettacolo della compagnia Teatro Safarà, in prima assoluta al Teatro Spazio Bixio sabato 20 febbraio alle ore 21.

“Camorra sonora” è la storia di una città e del suo più fedele servitore. Una storia di tanti personaggi, di tante visioni, di tanti suoni. È la storia di Pulcinella, in una fusione tra teatro contemporaneo e commedia dell’arte. Lui, che per secoli ha donato alla sua città comicità e storie di burle e scherzi, ora è dalla parte dell’odio. È in carcere. Ma oggi non è un giorno come un altro, dietro quelle sbarre. Oggi finalmente ha qualcuno con cui parlare. Oggi è giorno di colloquio. Ascoltiamo il suo cambiamento attraverso i fatti che ha vissuto sulla sua pelle, che ha visto da dietro la sua maschera. Pulcinella racconta, ride, piange e canta. Come da tradizione, prende in giro i potenti. Nel bene e nel male. Ma questa, è una storia del male.

Teatro Safarà nasce dall’incontro tra Angelica De Bernardo, Roberto Maria Napoletano e Lahire Tortora, compagni di studi diplomatisi all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Stabile del Veneto. È una realtà giovane e dinamica con un’attenzione particolare al teatro contemporaneo d’autore. Ha all’attivo una rivisitazione del monologo teatrale “Il Grigio” di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, “La Signora e il Funzionario” di Aldo Nicolaj, “La Fabbrica di Porcellana”, tratto dal romanzo “Mammut” di Antonio Pennacchi.

L’evento si inserisce nell’ambito della stagione “Mai così vicini” – la decima edizione di “Teatro Elemento” – dello spazio-off del Comune di Vicenza, affidato dall’Assessorato alla Crescita per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro. La rassegna è realizzata con il contributo della Fondazione Antonveneta e della Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, con il patrocinio dell’Amministrazione provinciale e in collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TvA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

I biglietti (intero 10 euro; ridotto 8 euro) sono disponibili a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo presso il Botteghino del Teatro Spazio Bixio, ma si consiglia sempre la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni:

www.spaziobixio.com

Tel. 0444 322525 (dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00)

Mob. 345 7342025 (sabato e festivi dalle 10:00 alle 18:00)

info@spaziobixio.com

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, “Camorra sonora” in prima assoluta sabato 20 febbraio al Bixio Vicenza, “Camorra sonora” in prima assoluta sabato 20 febbraio al Bixio ultima modifica: 2016-02-18T00:37:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento