Roma, Armando Brandolese nominato Amministratore Unico di Atac SpA

L’Assemblea del Socio Unico Roma Capitale, convocata nella sede Atac in via Prenestina, ha proceduto – dopo la modifica dello statuto societario – alla nomina del prof. Armando Brandolese quale Amministratore Unico di Atac SpA.

Si tratta della prima volta che per Atac viene indicato un Amministratore Unico, scelta che consente di ridurre gli incarichi rispetto al passato Consiglio di Amministrazione, composto da cinque membri. Il prof. Brandolese svolgerà a titolo gratuito la sua funzione per un periodo di un anno.

Il Commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, con la nomina del nuovo Amministratore Unico, intende proseguire e portare a termine il processo di ammodernamento, sviluppo ed efficienza di tutte le aree gestionali: da quella economico-finanziaria a quella dell’organizzazione del personale, dei servizi e della produzione.
I rappresentanti del Socio Unico hanno ringraziato per il lavoro svolto il Consiglio di Amministrazione, presieduto dall’ingegner Roberto Grappelli e l’Amministratore delegato, dottor Danilo Broggi, ricordando i principali interventi posti in atto insieme al management Atac, che hanno consentito di arrivare a un sostanziale risanamento dell’Azienda.

Il Prof. Brandolese, laureato in Ingegneria meccanica e Professore emerito del Politecnico di Milano, svolge da vari decenni attività professionale rivolta alla valutazione delle prestazioni e alla razionalizzazione degli impianti industriali, nonché al monitoraggio dei processi e dei sistemi produttivi dal punto di vista strategico, impiantistico- tecnologico ed organizzativo-gestionale. Dal luglio 2014 è Amministratore straordinario dell’Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro Spa, per quanto attiene all’appalto delle “Architetture di Servizio” per Expo 2015.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Armando Brandolese nominato Amministratore Unico di Atac SpA Roma, Armando Brandolese nominato Amministratore Unico di Atac SpA ultima modifica: 2015-12-19T00:06:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento