Firenze, Comune e Siae proseguono nel sostegno ai giovani autori

Comune di Firenze e Siae vicini ai giovani autori grazie a nuove tariffe e a una giornata interamente dedicata alla musica dal vivo prevista il 14 dicembre al Teatro dell’Opera. Le novità sono state annunciate dal sindaco di Firenze Dario Nardella e dal Presidente Designato Siae Filippo Sugar.
“E’ un grande incentivo alle nuove generazioni di creativi quello che annunciamo oggi insieme al Presidente Sugar – dichiara il sindaco Dario Nardella – un passo ulteriore che muoviamo verso il sostegno alle nuove generazioni di autori. Organizzare musica a Firenze da oggi oltre che più semplice sarà anche meno oneroso. Ricordo che Firenze è stata la prima città in Italia ad adottare dal primo marzo di quest’anno l’autocertificazione che permette di organizzare uno spettacolo di musica dal vivo entro le ore 24 e con un pubblico massimo di 200 persone attraverso una semplice auto-dichiarazione. Il 14 dicembre sarà una giornata speciale dedicata ai giovani autori durante la quale gli appassionati di musica potranno apprezzare un programma di concerti nei diversi ambienti di cui si compone uno dei luoghi più straordinari del nostro Paese dedicati alla musica dal vivo: l’Opera di Firenze”.
“L’iniziativa a favore dei Cantautori Under 31 – ha spiegato Filippo Sugar – fa parte di un più ampio progetto con cui SIAE vuole mettersi al fianco dei giovani autori e sostenerli in tutte le fasi della loro carriera. Essere con i giovani significa riappropriarci di qualcosa che è nostro: significa capire che la musica diventa una leva di crescita anche economica nel momento in cui si offre a chi ha talento l’opportunità di coltivarlo e di contribuire in questo modo alla ricchezza non solo culturale del Paese”.
La sperimentazione partirà nella Città di Firenze. La tariffa, attiva dal 1 marzo 2016, è di 25 euro + Iva (senza alcuna provvigione Siae) e sarà applicabile il mercoledì (giornata in cui gli studenti hanno anche altri sconti e riduzioni, ad esempio nei cinema) nei locali fino a 200 posti (ad esclusione dei circoli) con ingresso gratuito per il pubblico e consumazione non obbligatoria.
“Nel 2015 – ha aggiunto il Presidente Designato Siae – abbiamo azzerato la quota associativa per chi ha meno di 31 anni. Nel 2016 sosterremo i giovani cantautori under 31 con questa tariffa speciale. E il 14 dicembre sarà una giornata di festa per suggellare questo impegno di SIAE e del Comune di Firenze, ma soprattutto rendere omaggio alla musica live e ai talenti emergenti”.
“Gli incentivi agli autori proposti da SIAE possono rappresentare una grande risorsa per l’industria creativa del Paese, dichiara Manuel Agnelli leader degli Afterhours. E’ fondamentale riappropriarsi del binomio musica/lavoro, uscendo dalla retorica per la quale musica vuol dire solo divertimento. L’industria del live deve ripartire attraverso incentivi concreti che vengono da Siae ed enti locali non solo verso gli artisti ma anche nei confronti di strutture e operatori del settore”.
“Il risultato di oggi – prosegue Nardella – è il frutto del grande lavoro che il Comune di Firenze e SIAE hanno portato avanti proseguendo anche l’onda positiva della campagna #Piumusicalive lanciata sulla rete da Stefano Boeri. Insieme a SIAE abbiamo pensato ad una giornata che ha il duplice obiettivo di racconto delle nuove norme di incentivo alla produzione e di ascolto delle band più interessanti del panorama musicale locale e nazionale. Il 14 dicembre all’Opera di Firenze sarà una giornata di festa all’insegna del live che permetterà a tutti di scoprire attraverso percorsi musicali, uno dei luoghi migliori in termini acustici e di spazio per proporre musica in Italia”.
“Cantautori Under 31 – ha dichiarato Gaetano Blandini, Direttore Generale Siae – punta a sostenere i giovani che eseguono un repertorio composto da loro al 100%. La Società Italiana degli Autori ed Editori è nata 133 anni fa per tutelare il diritto d’autore, cioè per consentire agli autori di vivere delle opere del loro ingegno. Oggi più che mai è fondamentale che chi difende la creatività scelga di investire sui nuovi talenti. La sperimentazione che partirà da Firenze e dalla Puglia risponde a un’esigenza molto sentita: lo dimostra il fatto che svariate amministrazioni locali si siano subito attivate per aderire a questa iniziativa e trasformare i circuiti della musica dal vivo in una vetrina spalancata sul talento musicale italiano”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Comune e Siae proseguono nel sostegno ai giovani autori Firenze, Comune e Siae proseguono nel sostegno ai giovani autori ultima modifica: 2015-11-06T00:40:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento