Serie B, stadio Ezio Scida tutto esaurito per la capolista Crotone. Primo pareggio casalingo dei rossoblù di Juric

stadio ezio scidaLa irregolarita’ amministrativa del Parma e la conseguente estromissione dalla serie B, ha consentito anche al Brescia di tornare tra i cadetti. Una regola (i ripescaggi) che la Lega dovrebbe rivedere in altre dimensioni per non intaccare la suscettibilita’ delle societa’ che fanno sacrifici per allestire squadre in grado di non retrocedere. Ora il Brescia e’ in serie B e, stando ai risultati, sembra non voglia percorrere la vecchia strada nell’attuale campionato. All’Ezio Scida i lombardi di mister Boscaglia si erano presentati imbattuti nelle ultime sei giornate (3 vittorie, 1 in trasferta; 3 pareggi). Un buon viatico che aveva consentito al Brescia di occupare la parte sinistra della classifica in zona play-off. Tutto questo prima di affrontare la capolista Crotone che sta mettendo in essere il calcio migliore, indipendentemente dai protagonisti che il tecnico Juric decide di mandare in campo. Contro il Brescia (mai vittorioso a Crotone nei sette precedenti incontri) ancora una diversa formazione per il poco tempo trascorso dall’ultimo incontro. Dentro Cremonesi, Zampano, Salzano, Martella, in sostituzione di Yao, Balasa, Barberis, Modesto. Mister Boscaglia ha preferito lasciare fuori Castellini, Dell’Oglio, Rosso, a beneficio di Somma, H’Maidat, Embalo. Cio’ non ha cambiato il percorso della capolista. Cambiano gli orchestrali ma non cambia la musica. Rossoblu’ sempre in grado di interpretare qualsiasi spartito. Primo tempo veloce e pressing a centrocampo dalle due squadre. Rondinelle piu’ asfissianti nella doppia marcatura. In evidenza tra gli ospiti l’esterno Embalo e la coppia difensiva centrale Caracciolo, Somma. Poco redditizio la punta Geijo ma per merito dei diretti marcatori Claiton, Ferrari. Buona la prestazione di Torromino e Ricci che hanno impegnato il portiere in piu’ occasioni. Il gol del vantaggio pitagorico arriva in seguito ad una combinazione. E’ il minuto quarantatreesimo quando Torromino effettua un buon tiro da fuori area che Minelli non trattiene. La respinta del portiere e’ raccolta da Ricci che insacca. Sulle gradinate si canta e si balla per festeggiare il vantaggio. Lo svantaggio costringe mister Boscaglia a cambiare assetto alla squadra. Fuori il centrocampista Morosini per l’attaccante Caracciolo And. E’pero’ sempre il Crotone che ha in mano il boccino delle giocate. Al minuto 59 traversa di Capezzi ed al sessantatreesimo Zampano costringe il portiere ad effettuae una difficile respinta in angolo. Al minuto 65 palo di Torromino. L’ingresso in campo del centrocampista bresciano Rosso in sostituzione di Embalo ha vivacizzato le giocate degli ospiti ma senza mai rendersi particolarmente pericolosi nei confronti di Cordaz. Ospiti pericolosi al minuto 74 ma Cordaz e’ attento a respingere il pallone in angolo. Il minimo vantaggio fa soffrire il Crotone che si difende bene quando gli ospiti scendono nei pressi dell’area di rigore. Il pareggio ospite al minuto 87 in seguito ad un batti e ribatti in area di rigore, l’ultimo tocco e’ di Abate che mette dentro. L’ingresso della punta Caracciolo ha pero’ messo in difficolta’ il Crotone che non e’ piu’ riuscito a rendersi pericoloso. Primo pareggio casalingo del Crotone ad opera di un Brescia che ha meritato di tornae a casa imbattuto. Il campionato e’ ancora lungo, se il Brescia visto all’Ezio Scida conservera’ fino alla fine questo modo di interpretare il calcio, dira’ la sua per quanto la promozione. La squadra di mister Juric ancora in testa in seguito ai risultati delle inseguitrice. L’uscita di Budimir e poi di Ricci, hanno rallentato la spinta del Crotone.

Crotone    1

Brescia     1

Marcatori: Ricci 43°, Abate 87°,

Crotone (3-4-3): Cordaz, Cremonesi (Yao), Claiton, Ferrari, Zampano, Salzano, Capezzi, Martella, Ricci, Budimir (Tounkara), Torromino. All. Juric

Brescia (4-2-3-1): Minelli, Venuti, Caracciolo Ant, Somma, Coly, H’Maidat, Mazzitelli, Kupisz, Morosini (Caracciolo And.), Embalo (Rosso), Geijo. All. Boscaglia

Arbitro: Marco Serra di Torino

Coll. Pasquale De Meo (Foggia) – Oreste Muto (Torre Annunziata)

Quarto giudice: Carlo Amoroso di Paola

Ammoniti: Budimir, Zampano, Salzano, Cremonesi, Coly

Angoli 5 a 3 per il Crotone

Recupero: 4 minuti nella ripresa.

Spettatori tot. 6811, incasso tot. 40.609 euro

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, stadio Ezio Scida tutto esaurito per la capolista Crotone. Primo pareggio casalingo dei rossoblù di Juric Serie B, stadio Ezio Scida tutto esaurito per la capolista Crotone. Primo pareggio casalingo dei rossoblù di Juric ultima modifica: 2015-10-28T00:09:04+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento