In Italia la crescita resta debole Fitch boccia Renzi

Il Paese è uscito da “una lunga, profonda” recessione ma la crescita resta debole se comparata agli altri paesi europei. L’agenzia internazionale di rating Fitch si esprime così sullo “stato di salute” della nostra economia.

La ripresa è supportata da diversi fattori come le decisioni della Bce (il “Qe”), l’euro debole e il rafforzamento della fiducia. Cionondimeno, “le stime sul Pil (0,7% nel 2015 e 1,1% nel 2016) sono deboli se comparate con quelle degli altri paesi dell’eurozona.

Il Pil nominale è sui livelli del 2000 e il 9% in meno rispetto al 2008, e si riprenderà gradualmente”.

9 su 10 da parte di 34 recensori In Italia la crescita resta debole Fitch boccia Renzi In Italia la crescita resta debole Fitch boccia Renzi ultima modifica: 2015-10-24T00:00:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento