A Bologna Brueghel, capolavori dell’Arte Fiamminga

Dopo il successo della mostra dedicata al genio olandese Escher, visitata negli scorsi mesi da oltre 175.000 persone, Arthemisia Group inaugura a Bologna una nuova grande esposizione. “Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga” è il titolo della mostra che fino al 28 febbraio prossimi occuperà le splendide sale di Palazzo Albergati in via Saragozza, con i capolavori dell’arte fiamminga firmati dagli artisti di un’intera dinastia di eccezionale talento, per ripercorrere, lungo un orizzonte temporale, familiare e pittorico, di oltre 150 anni, la storia dell’arte tra il XVI e il XVII secolo.

Brueghel infatti è il nome di una famiglia diventata nei secoli passati marchio di eccellenza, una vera e propria stirpe di artisti che ha meravigliato il mondo con dipinti di eccezionale bellezza e raffinatezza. Patrocianta dal Comune di Bologna e curata da Sergio Gaddi e Andrea Wandschneider – direttore del Paderborn Städtische Galerie in der Reithalle -la mostra vuole essere un viaggio appassionante nell’epoca d’oro della pittura fiamminga del Seicento, alla ricerca del genio visionario di ben cinque generazioni di artisti, in grado di incarnare coralmente – come mai nessuno né prima né dopo di loro – lo stile e le tendenze di oltre un secolo di storia dellʼarte.

Il percorso espositivo analizza la rivoluzione realista sulla pittura europea nata dal genio della famiglia Brueghel che ha influenzato i grandi temi della storia dell’arte occidentale e comprende i capolavori di Pieter Brughel il Vecchio – La Resurrezione (1563 ca), Pieter Brueghel il Giovane – Danza nuziale allʼaperto (1610 circa) , Jan Brueghel il Vecchio – Paesaggio fluviale con bagnanti (1595 – 1600), Jan Brueghel il Giovane – Incontro tra viaggiatori (1630 circa), Abraham Brueghel Grande natura morta con frutta in un paesaggio (1670), Ambrosious Brueghel – Natura morte con fiori (1660-65).

In mostra anche un’importante selezione di artisti – da Frans de Momper a Frans Francken, da Hendrick van Balen a Joos de Momper e molti altri ancora – veri maestri del dettaglio e specialisti nella pittura di animali, di fiori, di oggetti che, insieme ai membri della famiglia Brueghel, hanno collaborato a dar vita a una delle pagine  più ricche, articolate e affascinanti della storia dell’arte.

Lascia un commento