Novità nella gestione integrata dei servizi ambientali a Roma

Roma accordo enea amaLe innovazioni sono possibili grazie all’accordo triennale sottoscritto fra l’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile e Ama, con il coinvolgimento dell’assessorato capitolino all’Ambiente e ai Rifiuti. Innovazione tecnologica ed eco-sostenibilità sono alla base dei “BioComp”, macchine per produrre compost di qualità, che saranno utilizzate da mense di scuole, uffici, hotel della Capitale già a partire dal prossimo Giubileo, con ricadute positive sulla riduzione dei costi e della tariffa sui rifiuti.

Il “compostaggio di comunità” viene introdotto, per cominciare, in un centinaio di attività tra mense scolastiche, uffici e hotel dei 15 municipi capitolini, con una stima di circa 80 tonnellate di rifiuti avviate al compostaggio da ciascuna utenza per produrre fertilizzante di qualità, per un totale di 8 mila tonnellate l’anno.

“E’ un altro tassello che si aggiunge al percorso voluto da questa Amministrazione verso l’obiettivo ‘rifiuti zero’ e dimostra l’impegno dell’azienda che, su input del sindaco, sta lavorando per migliorare i servizi tenendo ben presente la sfida dell’efficientamento e dell’innovazione tecnologica – ha affermato l’assessore Marino -. Le compostiere di comunità sono uno strumento per contribuire all’intero cambiamento del ciclo dei rifiuti in città coinvolgendo anche le grandi utenze”.

Con questo sistema, la frazione umida del rifiuto prodotto da scarti alimentari, sfalci e potature vegetali viene trattato direttamente sul posto, con un considerevole risparmio sia in termini economici che di impatto ambientale, grazie alla riduzione di rifiuti da smaltire per i quali serve il trasporto su gomma.

Per realizzare il progetto, Ama installa presso il Centro Ricerche della Casaccia un impianto pilota all’interno del quale viene attivato un protocollo di differenziazione dei rifiuti, per veicolare nell’impianto tutti i materiali compostabili prodotti. Sempre a Ama spettano le analisi presso laboratori certificati del compost prodotto. Enea, da parte sua, effettua il monitoraggio delle attività svolte e produce il materiale per i corsi di formazione previsti nelle attività correlate.

firma accordoLe amministrazioni aziendali, condominiali, scolastiche, vengono coinvolte nelle attività di promozione del compostaggio domestico, mentre i Municipi devono individuare i siti adeguati per i “BioComp”; Ama ne garantisce, una volta installati, l’operatività giornaliera e l’accessibilità.

Tra gli altri obiettivi dell’accordo ci sono la sottoscrizione di intese con l’associazionismo ambientalista per la verifica semestrale del progetto e l’attivazione di meccanismi di incentivazione degli utenti virtuosi.

Alla firma dell’accordo hanno preso parte il commissario di Enea Federico Testa, il presidente di Ama Daniele Fortini e l’assessore all’Ambiente e ai Rifiuti Estella Marino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Novità nella gestione integrata dei servizi ambientali a Roma Novità nella gestione integrata dei servizi ambientali a Roma ultima modifica: 2015-09-18T01:10:15+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento