Verona, la Sicurezza e la Prevenzione non hanno età

Prenderà il via martedì 15 settembre la seconda fase del progetto “La Sicurezza e la Prevenzione non hanno età”, con una serie di incontri formativi e informativi organizzati dall’Assessorato ai Servizi Sociali e Famiglia del Comune di Verona, nei Centri Anziani della Valpantena e nel Centro Massimo D’Azeglio. Il progetto è stato predisposto in collaborazione con Polizia di Stato, Polizia municipale, Comando Vigili del Fuoco di Verona, associazione VV.FF, associazione Croce Bianca Verona, SUEM 118 – ULSS 20, Servizio di Protezione Civile comunale, Automobile Club Verona e i centri del progetto Anziani Protagonisti nel Quartiere. L’iniziativa è stata illustrata a palazzo Barbieri dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso insieme a Maurizio Miscioscia della Polizia di Stato, Alberto Schonsberg del SUEM 118, Damiano Brescia della Polizia municipale, Rodolfo Ridolfi dei Vigili del Fuoco di Verona, Rocco Bellomo della Protezione Civile, Elisabetta Bonagiunti del Centro Anziani Massimo D’Azeglio, Vittorino Formenti del Centro Anziani Valpantena e Giannantonio Bresciani del Centro Anziani Isolo.
I corsi consistono, come nella precedente fase, in 5 incontri sul tema della sicurezza nelle abitazioni e nella vita quotidiana, dell’educazione stradale e della prevenzione sociale e sanitaria, con particolare attenzione alla prevenzione delle truffe nei confronti delle persone anziane.
“L’obiettivo di questa iniziativa – ha spiegato Leso – è di rendere i cittadini più informati sui comportamenti da adottare per prevenire problematiche sociali e sanitarie, agevolando nel contempo il lavoro delle Forze dell’Ordine e delle istituzioni preposte alla sicurezza, alla prevenzione e al soccorso. L’Amministrazione Comunale auspica che questi interventi, uniti a quelli attivati sul territorio cittadino da altri soggetti pubblici e privati, raggiungano l’obiettivo prefisso: quello di far vivere i cittadini in sicurezza e serenità.”

Per i Centri Anziani della Valpantena gli incontri si terranno alle 16.30 nella sala consiliare dell’8ª Circoscrizione in via Valpantena 40 a Quinto: martedì 15 settembre “I consigli della Questura per una sicurezza efficace”; martedì 22 settembre “La prevenzione degli incidenti domestici ed altre informazioni e consigli utili sulla sicurezza e sul come comportarsi in caso d’incendio, terremoto e altri eventi naturali”; martedì 29 settembre “La chiamata al 118 – Istruzioni per l’uso” e “Semplici manovre per salvare una vita”; martedì 6 ottobre “Attraversamenti pedonali, biciclette: comportamenti e conseguenze”; martedì 13 ottobre “Come mi devo comportare per proteggermi” e “Cosa sapere sulla patente di guida”.
Per il Centro Massimo D’Azeglio gli incontri si terranno alle 16.30 nella sede del centro in via Maroncelli 8b: mercoledì 23 settembre “I consigli della Questura per una sicurezza efficace”; mercoledì 30 settembre “La prevenzione degli incidenti domestici ed altre informazioni e consigli utili sulla sicurezza e sul come comportarsi in caso d’incendio, terremoto e altri eventi naturali”; mercoledì 7 ottobre “La chiamata al 118 – Istruzioni per l’uso” e “Semplici manovre per salvare una vita”; mercoledì 14 ottobre “Attraversamenti pedonali, biciclette: comportamenti e conseguenze”; mercoledì 21 ottobre “Come mi devo comportare per proteggermi” e “Cosa sapere sulla patente di guida”.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
Fino ad ora si sono svolti gli incontri nei Centri Anziani Protagonisti di Porto San Pancrazio, San Michele, Cadidavid, Mazzini e Santa Toscana. Inoltre è stata effettuata una Giornata di sensibilizzazione in piazza Bra il 7 Settembre dello scorso anno, con simulazione dal vivo di un incidente stradale. La frequenza di partecipanti ai corsi è stata complessivamente di circa 700 presenze.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verona, la Sicurezza e la Prevenzione non hanno età Verona, la Sicurezza e la Prevenzione non hanno età ultima modifica: 2015-09-05T00:55:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento