Potenza, incontro sugli agenti altamente patogeni

Mercoledì 2 settembre 2015 ore 10.00 presso la sede centrale dell’Azienda Sanitaria di Potenza in via Torraca si terrà l’incontro sugli agenti altamente patogeni. Ne da notizia l’Ufficio stampa dell’Azienda Sanitaria di Potenza.

“La pluriennale collaborazione tra ASP Potenza ed Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e Basilicata ha prodotto in questi anni una eccellente produzione scientifica. Molti Istituti di ricerca Europei si sono avvalsi di questo supporto scientifico per lo studio della ecologia dei batteri altamente patogeni a potenziale uso bioterroristico. L’incontro ha come finalità quella di sottolineare l’importanza nel contesto internazionale di tale collaborazione e promuovere la prosecuzione dell’attività di ricerca” si legge nella nota “Parteciperanno all’incontro: Dr. Giovanni Battista Bochicchio,Direttore Generale ASP Potenza, Prof. Canio Buonavoglia, Direttore Generale IZSPB, Dr Vito Bochicchio membro C.d.A. IZSPB e Direttore del Dipartimento di Prevenzione Animale ASP, Dr. Antonio Fasanella, Direttore Sanitario IZSPB, Les Baillie, Professor of Microbiology, School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences of Cardiff University (United Kingdom), Herbert Tomaso, Deputy Director of Institute of Bacterial Infections and Zoonoses of Friedrich-Loeffler Institute of Jena (Germany), Gregor Grass,

MD, PhD, Bundeswehr Institute of Microbiology of Munich (Germany), Dr. Francesco Negrone,Direttore Dipartimento Prevenzione Umana ASP, Dr. Egidio Marranchiello,Direttore UOC Lagonegro, Dr. Biagio Brigante, Dirigente Veterinario ASP”.

È possibile leggere gli studi fatti fino ad oggi sul sito www.aspbasilicata.it digitando la parola “antrace” in “cerca nel sito”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, incontro sugli agenti altamente patogeni Potenza, incontro sugli agenti altamente patogeni ultima modifica: 2015-09-01T01:27:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento