Livorno, serata gastronomica al Mercato Centrale

Musica mediterranea e piatti della tradizione livonese e sefardita. Sono questi gli ingredienti principali della serata gastronomica organizzata per sabato 5 settembre al Mercato Centrale di via Buontalenti dall’Osteria Zucchero Nero.

L’evento avrà come titolo “Capparà” (dal bagitto un auspicio di protezione e di bene augurio).

Si tratta di un progetto musicale rivolto al recupero dei canti della tradizione giudaico-sefardita e brani della tradizione d’autore mediterranea, con musiche che rappresentano un vero e proprio ponte culturale tra Oriente e Occidente, e che saranno interpretati da un trio musicale d’eccezione formato da Raiz (voce) Matteo Scarpettini (tabla, percussioni) e Giuseppe De Trizio (chitarra classica). Il tutto sarà accompagnato dal servizio buffet di Zucchero Nero in cui i protagonisti da guardare, da annusare ma, soprattutto, da assaggiare, saranno i piatti della tradizione livornese (come ad esempio l’immancabile cacciucco), con un’attenzione particolare ai piatti della tradizione sefardita. La comunità ebraica di Livorno, come noto, fu infatti originariamente costituita, per lo più proprio da ebrei di origine portoghese/spagnola (o sefarditi), che rappresentarono una componente importante della vita cittadina.

L’iniziativa proposta da Simone e Matteo Scarpettini è stata accolta positivamente dall’Amministrazione comunale, che ha concesso l’utilizzo del Mercato Centrale. “Capparà” si inserisce infatti nell’ambito delle azioni volte a rilanciare la struttura mercatale, non solo per quanto concerne le sue attività commerciali, ma intentendola anche come luogo di aggregazione sociale e di proposte culturali.

Per partecipare alla serata gastronomica è obbligatoria la prenotazione. Per info e costi: tel. 0586 370800 (Osteria Zucchero Nero).

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, serata gastronomica al Mercato Centrale Livorno, serata gastronomica al Mercato Centrale ultima modifica: 2015-08-22T01:28:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento