Vicenza, 1500 persone ai primi tre eventi a Campo Marzo

Dopo i primi tre eventi la rassegna “Ti ricordi Vicenza” a Campo Marzo risulta gradita ai vicentini che apprezzano assistere a iniziative e concerti nel grande parco cittadino.
Nonostante l’assolata e afosa estate vicentina il maltempo si è sfortunatamente abbattuto sulla serata live “Vicenza electronica” condotta da Christina Fennez sabato 1 agosto. La pioggia non ha scoraggiato 150 persone che hanno raggiunto l’esedra del Caffè Moresco e che poi sono state dirottate al coperto, sotto al portico del bar, per godere della musica dell’artista per quello che poi è effettivamente diventato un private party corredato dal video di Marco Dal Maso che illustra una Vicenza magica trasfigurata dalle possibilità dell’editing video e che si adatta splendidamente alla musica dell’artista austriaco. La musica di Fennez scorre per quasi un’ora mentre i partecipanti si sentono parte di un evento unico e, causa maltempo, esclusivo.
Il vero successo “Ti ricordi Vicenza” lo ottiene con Mario Venuti martedì 4 agosto con una serata che vuole essere un incontro con l’autore e non un semplice concerto. 400 i presenti, 300 dei quali hanno occupato i posti a sedere e un altro centinaio sono rimasti in piedi a decretare un evidente sold out.
Il concerto è particolarmente coinvolgente, con momenti di condivisione sul palco fatti di parole che spaziano dai temi dell’ultimo suo disco, che parlano di disagio e di vita delle periferie, fino ad un excursus sugli ultimi trent’anni di musica italiana e non.
Dopo il concerto il pubblico raggiunge l’artista a caccia di un autografo o una foto.
Domenica 9 agosto a Campo Marzo sono ritornati i cavalli, quasi a ricordare il secolo scorso quando l’area verde aveva la funzione di ippodromo. Nell’assolata giornata di festa i cavalli erano a disposizione dei bambini e degli adulti per provare l’emozione di un giro in groppa di questi splendidi animali. Quattro pony e due ronzini hanno effettuato 400 giri a cavallo dalle 11 del mattino alle 19.30 della sera accontentando tra le 1200 – 1400 persone, adulti e bambini con le loro famiglie.
“I numeri parlano chiaro, gli eventi organizzati a Campo Marzo hanno portato 1500 persone, nonostante il maltempo del primo concerto – sottolinea Stefano Dal Pra Caputo consigliere delegato alla promozione e allo sviluppo dell’area di Campo Marzo.-. Il dato dimostra che pur essendo Campo Marzo un luogo complesso, i vicentini di tutte le età hanno voglia di far vivere continuamente il parco. È un dato incoraggiante, che dimostra come spesso le polemiche sul luogo siano solo una piccola parte di ciò che accade in questo parco. Sono convinto che bisogna continuare a insistere e portare avanti iniziative di questo genere, che legate alle numerose attività culturali di Spritz Letterario® e ai laboratori per bambini nel parco di viale dell’Ippodromo danno un’offerta interessante per chi è in città”.
“Posso ritenermi soddisfatto del risultato. 1500 persone nei primi tre appuntamenti è un buon numero, se si considera che il maltempo ha rovinato parzialmente il primo concerto – spiega l’organizzatore Marco Ghiotto -. Sicuramente il miglior successo si è avuto con le 500 presenze del concerto di Mario Venuti mentre domenica tante famiglie hanno sfidato il caldo pur di poter fare un giro in groppa a pony e cavalli. Bevande fresche erano sempre garantite da Diego Matteazzi che gestisce il chiosco. Proseguiamo ora con i prossimi appuntamenti, il 14 agosto con una serata dedicata alla Grande Guerra e il 19 settembre gran finale con Gianluigi Paragone”.

Lascia un commento