Milano, deliberata la riqualificazione del centro sportivo Cambini-Fossati

Il centro sportivo Cambini-Fossati di via Cambini 4, in Zona 2, si rinnova e cambia volto. Nuovi spogliatoi e palestre, abbattimento delle barriere architettoniche per un impianto che è un punto di riferimento per l’area nord-est della città e che potrà contare su una palestra polivalente rinnovata con tribuna da 300 posti, una seconda palestra con tribuna da 150 posti, un campo di calcio a 5 coperto e uno di tennis, sempre coperto.

Il progetto definitivo, approvato dalla Giunta comunale, prevede un investimento complessivo di 2,6 milioni di euro che servirà a realizzare gli interventi di manutenzione straordinaria e le opere di adeguamento della struttura alle norme vigenti in materia di sicurezza e accessibilità.

“Investiamo nuove risorse nell’impiantistica sportiva di base – dichiara l’assessora allo Sport Chiara Bisconti– confermando l’impegno di questa Amministrazione che in tre anni ha fatto molto più di quanto realizzato nei quindici anni precedenti. Le opere al Cambini seguono il completamento del nuovo palazzetto Iseo. Per entrambi gli impianti si apre ora la possibilità di una gestione indipendente da Milanosport e potranno quindi soddisfare le richieste di spazi di diverse società sportive ed associazioni”.

“Sulla sola impiantistica di Milanosport – ha aggiunto Bisconti – abbiamo in atto un piano di investimenti per 27 milioni con lavori importanti previsti sulle piscine pubbliche di Solari, Cambini Fossati, Saini, Procida, Cardellino, Romano, Lido, Bacone. Altri 4,5 milioni per interventi consistenti, e fermi da 20 anni, sui centri sportivi Crespi e Carraro. Senza dimenticare che questa Amministrazione ha sbloccato negli ultimi 2 anni le fidejussioni a favore di opere importanti da parte dei nostri concessionari per un valore totale, solo quest’anno, di oltre 10 milioni di euro. Nessuno ha fatto così tanto a Milano per lo sport di base negli ultimi vent’anni”.

I cantieri per la riqualificazione del Cambini-Fossati saranno operativi entro l’anno e avranno una durata di circa otto mesi.

Gli interventi hanno l’obiettivo di garantire la massima fruibilità da parte degli utenti e del pubblico, con particolare attenzione alle persone con disabilità. È previsto infatti l’abbattimento delle barriere architettoniche per gli accessi alla struttura; la creazione di apposite pedane per l’ingresso alle tribune delle palestre e agli spogliatoi; la demolizione della scala di accesso che sarà sostituita da una rampa adeguata alle prescrizioni normative.

Il nuovo atrio di ingresso sarà dotato di un punto di primo soccorso. Gli spogliatoi verranno dimensionati così da soddisfare le esigenze di tutte le attività svolte all’interno della struttura e sarà creato un accesso diretto al campo, in modo da separare il flusso degli atleti da quello del pubblico. Verrà inoltre installato un ascensore esterno che collegherà il piano spogliatoi con il piano rialzato e il primo piano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, deliberata la riqualificazione del centro sportivo Cambini-Fossati Milano, deliberata la riqualificazione del centro sportivo Cambini-Fossati ultima modifica: 2015-08-11T01:26:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento