La Firenze Card raddoppia e diventa Plus

La Firenze Card raddoppia e nasce ‘Plus’, la tessera aggiuntiva per servizi e prodotti offerti dagli operatori economici. È quanto prevede la delibera approvata dalla giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico e turismo Giovanni Bettarini.

Il circuito museale della Firenze Card si allarga aprendo agli Scavi archeologici di Palazzo Vecchio e al museo Bartali, fino a includere 72 musei rispetto ai 67 attuali e mantenendo fermo il prezzo a 72 euro per 72 ore. In più, nasce la ‘Firenze Card +’ al prezzo di 5 euro per 72 ore per servizi e prodotti aggiuntivi da vendere su richiesta insieme alla prima. Un’evoluzione della consueta tessera nella quale confluiscono tutti i servizi extra-museali, dal biglietto del trasporto pubblico locale, al wi-fi gratuito e ai contenuti digitali, fino ai materiali informativi. Con una novità: gli sconti sui prodotti commerciali e servizi offerti dagli operatori commerciali che a partire da oggi potranno entrare a far parte del circuito.

“Una scelta innovativa che completa il servizio della Firenze Card aprendolo alle attività economiche che da tempo chiedevano di poter aderire al circuito – ha spiegato Bettarini – Con vantaggi promozionali per gli operatori e accesso a servizi e prodotti scontati per i turisti che acquisteranno la nuova Card +. Gli esercenti che aderiranno saranno più visibili sia sul posto, con insegne dedicate, che in digitale, grazie alla App e al sito molto apprezzati dai visitatori. Uno strumento importante di promozione – ha concluso Bettarini – in un momento in cui i dati sul commercio sono incoraggianti ma sui quali dobbiamo continuare a lavorare”.

Gli operatori economici saranno ammessi al circuito sulla base di un bando aperto e con il pagamento di una quota annuale di 500 euro, ridotta a 300 per le aziende dell’artigianato artistico e le guide turistiche e a 250 euro per le attività iscritte all’albo degli Esercizi storici.

Potranno fare richiesta di adesione gli operatori attivi nel settore ricettivo, ristoranti, trattorie e degustazioni, noleggio mezzi di trasporto, visite turistiche ed escursioni, acquisti, sport e benessere, spettacoli dal vivo e attività culturali. Dovranno offrire ai titolari della Firenze Card + (e ai minori di 18 anni dello stesso nucleo familiare) uno sconto sui propri prodotti e servizi di almeno il 10 % o in alternativa un servizio aggiuntivo o prodotto omaggio per un valore corrispondente almeno al 10 % dell’acquisto fatto dal cliente.

Lascia un commento