Carrara, al cimitero non c’è posto per l’urna del marito la vedova si incatena

La donna da 4 mesi è costretta a tenere le ceneri in casa. Per questo si è incatenata, per protesta, davanti al comune di Carrara.

La donna, vedova da inizio aprile, è costretta a conservare le ceneri in casa perché nel cimitero di Bergiola, non ci sono più loculi né ossari disponibili.

“Alcuni parenti – sostiene – si rifiutano di venirmi a trovare perché non sopportano la presenza funerea in casa”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento