Roma, arrivano gli spazzini di quartiere con i classici carrettini

spazzinoCittà visibilmente più pulita: è l’obiettivo che si dà l’Ama con “il rafforzamento e l’estensione dello spazzamento manuale” sulle aree più frequentate del centro e della periferia (vie, piazze, mercati, “futuri percorsi giubilari”). Entro settembre saranno su strada gli spazzini di quartiere con i classici carrettini, per integrare l’opera delle spazzatrici meccaniche che lavorano di notte.

Nelle stesse aree interessate dal potenziamento – più frequentate e dunque con più carta e rifiuti abbandonati a terra – Ama collocherà entro fine anno diecimila nuovi cestini. L’incremento dell’attività è stato deciso dal consiglio di amministrazione dell’azienda, per accogliere – spiega Ama in una nota – “l’invito del sindaco Ignazio Marino e dell’assessore all’Ambiente Estella Marino” a rendere “ i servizi di igiene urbana più efficaci e rispondenti alle necessità di Roma”. Il c.d.a. ha così conferito “pieno mandato al direttore generale Alessandro Filippi di operare immediatamente affinché si determini un percepibile miglioramento nella qualità e intensità dei servizi di spazzamento e pulizia”.

Ama dichiara così guerra ai rifiuti gettati su strade e marciapiedi. Per condurla, afferma il presidente dell’azienda Daniele Fortini, “è necessario che di giorno centinaia di spazzini assicurino la pulizia permanente”. E mentre Ama “s’impegna per fornire servizi migliori”, prosegue Fortini, occorre rammentare che “il decoro di una città dipende anche da tanti gesti e comportamenti che possono preservarlo o cancellarlo in pochi minuti”. Per cui, conclude, “è fondamentale la collaborazione di tutti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, arrivano gli spazzini di quartiere con i classici carrettini Roma, arrivano gli spazzini di quartiere con i classici carrettini ultima modifica: 2015-07-29T01:02:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento