Brescia, strage di Piazza della Loggia dopo 41 anni condannati all’ergastolo Maggi e Tramonte

La Corte di appello di Milano ha condannato all’ergastolo, accogliendo la richiesta dell’accusa, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte per la strage di piazza della Loggia a Brescia.

Per l’ex ispettore veneto di Ordine Nuovo e l’ex fonte Tritone dei servizi segreti la difesa aveva chiesto invece l’assoluzione per non aver commesso il fatto. Nella strage, 41 anni fa, morirono 8 persone.

Lascia un commento