Parma, fascicolo sanitario elettronico per 200 dipendenti comunali

E’ un’opportunità, ma ancora non tutti la conoscono: è il fascicolo sanitario elettronico (FSE), un modo innovativo e semplice per gestire i dati relativi alla propria salute, direttamente da pc, tablet e smartphone, in massima sicurezza e a costo zero. A portata di click sono disponibili prescrizioni mediche (richieste di esami e ricette per farmaci), referti e lettere di dimissione ospedaliera, il tutto a partire dal 2008.

Con l’obiettivo di favorire l’accesso dei cittadini a questo innovativo strumento di interazione con le Aziende sanitarie, l’AUSL e il Comune di Parma hanno raggiunto un’intesa per offrire ai dipendenti comunali, direttamente sul posto di lavoro, la possibilità di attivare il fascicolo.

“Con i suoi 1200 dipendenti, il Comune è una piccola città nella città. Ogni dipendente, inoltre, può fare da eco alle opportunità date dal fascicolo e diffondere l’informazione tra parenti e amici – commenta Giovanni Marani, assessore del Comune di Parma con delega ai Servizi al cittadino – Anche per questo e per offrire un servizio a tutti loro, abbiamo realizzato una collaborazione con l’AUSL, prima di informazione, poi di agevolazione all’attivazione del fascicolo sanitario elettronico. Nelle scorso settimane, in soli 5 giorni, al DUC e al Palazzo Municipale sono stati attivati quasi 200 fascicoli, grazie all’intesa AUSL-Comune. L’intesa ha indubbiamente funzionato – conclude Marani – Un’esperienza che andremo sicuramente a ripetere nei prossimi mesi.”

“L’intesa con il Comune – spiega Giuseppina Ciotti, direttore del Distretto di Parma dell’AUSL – è una tra le tante iniziative messe in campo dall’Azienda sanitaria, in particolare in questi ultimi mesi, per informare i cittadini circa le opportunità offerte dal fascicolo e per mettere tutti nelle condizioni di attivarlo. Oltre ad analoghe proposte fatte ad altre grandi Aziende locali, con le quali sono in corso i necessari contatti per organizzare le collaborazioni, sul territorio provinciale sono aumentate le sedi dove i cittadini possono rivolgersi per attivare il fascicolo sanitario elettronico. A Parma e provincia, in tutto, sono oltre 30 le sedi di attivazione con più di 120 operatori formati. Inoltre, è in corso una campagna informativa ad hoc. Tutte queste azioni ci hanno permesso di registrare, nel periodo febbraio-maggio, un incremento di quasi il 50% dei FSE attivati, un tasso di crescita più che doppio rispetto a quello regionale”.

Semplicità e velocità sono le caratteristiche del FSE. Il fascicolo permette infatti di prenotare on line visite ed esami specialistici (al momento solo alcuni, ma saranno sempre di più), pagare il ticket, ricevere direttamente il relativo referto. Per le visite ed esami non prenotabili on line è sufficiente stampare la prescrizione/promemoria fatta dal medico e recarsi direttamente al Cup o in farmacia a prenotare la visita. Anche per i farmaci, soprattutto quelli che si assumono abitualmente, si può evitare di recarsi dal medico a ritirare le ricette. Una volta prescritti, è possibile stampare la ricetta/promemoria dal proprio fascicolo e recarsi direttamente in farmacia a ritirare il farmaco.

Attivare il FSE è semplice: la modalità più veloce è la registrazione on line. Occorre registrarsi al sito servizisanitarionline-rer.it. Con il codice ricevuto via e-mail, ci si può rivolgere allo Sportello unico/CUP o alle altre sedi dell’AUSL (indirizzi e orari sempre aggiornati nel sito ausl.pr.it) con un documento d’identità e relativa fotocopia: in pochi minuti si avrà l’attivazione. Con le credenziali (username e password), collegandosi al sito fascicolo-sanitario.it  si può iniziare a consultare il fascicolo.

Per ogni ulteriore informazione, consultare il sito fascicolo-sanitario.it oppure chiamare il numero verde 800.448.822, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18, il sabato dalle 8.30 alle 12.30.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, fascicolo sanitario elettronico per 200 dipendenti comunali Parma, fascicolo sanitario elettronico per 200 dipendenti comunali ultima modifica: 2015-07-20T01:37:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento