Milano, caldo monitoraggio per 24 mila anziani e persone con fragilità

Anche per questa nuova ondata di caldo il Comune ha predisposto interventi a sostegno della popolazione anziana e fragile: particolare attenzione quindi ai 24.000 anziani assistiti dall’Amministrazione, di cui 7.000 con più di 75 anni, che vivono soli e hanno gravi problemi di salute. Gli interventi, partiti nel mese di giugno, entrano nel vivo oggi, giornata classificata dal Ministero della Salute con livello di allerta 3 (la più alta in una scala da 0 a 3). Chiunque necessiti quindi di informazioni e assistenza può chiamare, tutti i giorni dalle 8 alle 20, il numero verde gratuito 800.777.888, per accedere vari servizi a disposizione: dai pasti a domicilio agli accompagnamenti, dalla pulizia della casa e igiene della persona alla teleassistenza. Chiamando il numero verde si può anche segnalare la presenza di anziani non autosufficienti che vivono soli o di persone con disabilità, che in questa particolare situazione potrebbero trovarsi in difficoltà.

“La nostra priorità, in questi giorni di grande caldo, è mettere in campo tutte le iniziative possibili per facilitare gli anziani e le persone più fragili che sono quelle più in difficoltà – spiega l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute, Pierfrancesco Majorino –  Proprio per questo, a partire da giugno abbiamo rafforzato l’assistenza domiciliare estendendola anche a chi, durante il resto dell’anno, solitamente non è seguito dai nostri servizi, ma con l’estate diventa più vulnerabile. Abbiamo istituito il numero verde gratuito per rispondere alle richieste di assistenza degli anziani e dei loro familiari. Ancora una volta invitiamo i milanesi a segnalare ai nostri operatori persone in difficoltà che potrebbero aver bisogno di aiuto a causa del caldo”.

Per il piano il Comune ha investito 392.000 euro, con un risparmio rispetto all’anno scorso di quasi 50.000 euro dovuto al nuovo sistema di domiciliarità che ha permesso un migliore impiego delle risorse. Alle risorse del Comune si aggiungono almeno 150.000 euro finora messi a disposizione da sponsor e privati per la realizzazione delle attività ludico ricreative, oltre a quelli che saranno impiegati per la stessa finalità dall’assessorato allo Sport e Tempo libero.

Misure anticaldo
Dal 3 giugno il Comune ha potenziato i servizi di assistenza domiciliare già forniti durante l’anno a circa 24.000 anziani in carico ai Centri Multiservizi Anziani, estendendoli anche ad una fascia di cittadini solitamente non seguiti tutto l’anno, ma che durante l’estate, complice il caldo e l’assenza di familiari, badanti e vicini di casa, possono trovarsi in difficoltà. Nel primo mese, che non ha avuto nessuna ondata di calore, sono state oltre 200 le richieste d’intervento arrivate. Gli anziani che hanno contattato il Comune hanno chiesto per lo più accompagnamenti  a visite mediche, consegna di pasti a domicilio e interventi per l’igiene personale e pulizia della casa.

Le richieste sono state effettuate al numero verde gratuito 800.777.888  che è attivo dalle 8 alle 20, dal lunedì al sabato e di domenica in caso di ondate di calore. Gli interventi richiesti sono organizzati dagli operatori del Comune sette giorni su sette dalle 8 alle 17 e fino alle 19 anche il sabato e la domenica in caso di ondate di calore. Agli operatori è possibile richiedere gli interventi specifici di pronto intervento assistenziale: consegna di pasti caldi a domicilio, assistenza domiciliare per la pulizia della casa e l’igiene della persona,  telefonate e visite e l’aiuto domestico con accompagnamento per la spesa o per visite mediche e terapie.

Gli interventi previsti dal piano del Comune si svolgeranno in due fasi: la prima, già in atto, durerà fino al 29 luglio; la seconda fase durerà dal 30 luglio al 31 agosto (con possibile proroga sino al 6 settembre). Secondo i dati della cosiddetta “Anagrafe della Fragilità”, redatta ogni anno dal Comune in collaborazione con Asl Milano e i medici di famiglia, sono circa 7.000 gli anziani fragili, cioè con più di 75 anni che vivono soli (o risultano anagraficamente soli) e in precarie condizioni di salute perché malati cronici o entrati e usciti più volte dall’ospedale. Sono mille persone in più rispetto a soli tre anni fa quando erano stati registrati 5.998 anziani. I servizi sono offerti a tutti gli anziani fragili e vi si accede su base volontaria. Perciò sono fondamentali le segnalazioni di familiari, parenti, vicini di casa e conoscenti per far sì che i nostri servizi possano intervenire. Come ogni anno invitiamo i milanesi a chiamare il numero verde 800.777.888 e ad avvisarci nel caso ci siano per anziane non autosufficienti e sole che possono trovarsi in difficoltà.

L’anno scorso sono stati effettuati 24.298 interventi da giugno a settembre (12.501 consegne di pasti a domicilio, 1.007 interventi di igiene personale, 403 di pulizia della casa e 507 accompagnamenti, 307 visite di sostegno e compagnia) a beneficio di 1.700 persone. Per chi avesse necessità di un assistente familiare anche solo per il periodo estivo è possibile rivolgersi allo sportello del Comune di Milano CuraMi. Tutte le informazioni su www.curami.net o al numero 02.40297643-44.

“La nostra azione non si ferma all’assistenza – prosegue Majorino -: per chi passerà l’estate in città e abbiamo organizzato anche quest’anno numerose attività nei nostri centri socio ricreativi, negli spazi per la socialità dei caseggiati popolari e in piazza del Cannone dove abbiamo appena dato il via alle iniziative per le famiglie, gli anziani e i bambini. E grazie all’aiuto dei tanti che partecipano alla nostra rete di sostegno possiamo costruire quella socialità concreta che si traduce in sostegno e vicinanza e in grado di rendere davvero migliore la qualità della vita dei tanti che hanno bisogno”

Iniziative per la socialità
Insieme alle misure anticaldo il Comune ha organizzato anche quest’anno numerose attività socio ricreative contro la solitudine che riempiranno i pomeriggi degli anziani rimasti a Milano: le iniziative per la socialità coinvolgeranno tutte le strutture ricreative dedicate agli anziani compresi gli spazi aggregativi presso gli stabili del Comune e dell’Aler dove sono presenti i custodi sociali e una serie di spazi privati e del Terzo settore, sedi di associazioni e di circoli ricreativi, complessivamente circa un centinaio di spazi

Oltre alle consuete attività estive nei Centri socio ricreativi culturali (cinema, piscina, pranzi, merende, cene e pizze) saranno organizzate ulteriori iniziative: visite gratuite ai musei, gite ai luoghi d’arte all’interno del territorio regionale, biglietti gratuiti per il cinema, buoni per servizi alla persona offerti gratuitamente dai commercianti, giornali e distribuzione di latte, ingressi gratis allo stadio Meazza per le partite extra campionato e anche a Expo 2015 grazie a 5.000 biglietti scontati a 5 euro. Per tutte queste iniziative è necessario prenotare, fissare un appuntamento e recarsi allo sportello del Comune per il ritiro dei biglietti di partecipazione. Per prenotare si deve chiamare il numero verde 800.777.888 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20.  Gli operatori registrano la prenotazione e fissano un appuntamento per il ritiro di biglietti, buoni e coupon, giornali e latte che potrà essere effettuato da lunedì 30 luglio allo sportello di via Statuto 17. Non mancheranno gli eventi per il Ferragosto e il tendone in piazza del Cannone con ballo e altre attività.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, caldo monitoraggio per 24 mila anziani e persone con fragilità Milano, caldo monitoraggio per 24 mila anziani e persone con fragilità ultima modifica: 2015-07-18T01:39:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento