Pisticci aderisce alla manifestazione contro le trivellazioni nel mar Ionio

“L’amministrazione Comunale di Pisticci aderisce e sostiene in maniera convinta la manifestazione contro le trivellazioni nel mar Ionio che avrà luogo a Policoro il prossimo 15 luglio.

L’azione amministrativa di questi anni – spiega un comunicato – è stata contrassegnata da atti e iniziative che hanno connotato la sensibilità dell’amministrazione verso la tutela dell’ambiente e la salvaguardia della salute in un territorio che, a nostro parere, deve favorire e consolidare lo sviluppo facendo leva sulle sue naturali vocazioni che sono l’agricoltura di qualità e il turismo. Non potrebbe essere diversamente in una zona ricca di cultura, di storia, di archeologia, di bellezze naturalistiche e di un’agricoltura capace di sfruttare le condizioni climatiche che favoriscono la precocità, rispetto ad altre zone geografiche d’Italia, di prodotti che hanno saputo conquistare livelli di eccellenza nei mercati nazionali e internazionali.

Auspichiamo, inoltre, maggiore attenzione, da parte delle istituzioni, verso le enormi potenzialità di quei settori che ancora sembrano poco esplorati e che potrebbero rappresentare occasione di una ripartenza economica e occupazionale. Naturalmente l’appetibilità degli investitori non può prescindere dalla realizzazione delle infrastrutture necessarie ad accorciare le distanze dai flussi di ricchezza che attraversano la nazione utilizzando, magari, una parte delle royalties rivenienti dall’attività estrattiva in essere.

Nell’esprimere ancora una volta la nostra contrarietà alle ricerche di idrocarburi fossili nella nostra zona, invitiamo i cittadini di Pisticci a partecipare alla manifestazione di mercoledì 15 luglio a Policoro che prenderà l’avvio alle ore 9.00 da Piazza Enotria in zona Lido”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisticci aderisce alla manifestazione contro le trivellazioni nel mar Ionio Pisticci aderisce alla manifestazione contro le trivellazioni nel mar Ionio ultima modifica: 2015-07-14T00:04:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento