Vicenza, assegnatari case popolari è ancora possibile usufruire delle detrazioni IRPEF

Il settore servizi sociali e abitativi del Comune ricorda che entro il 23 luglio gli assegnatari delle case popolari, come previsto dal piano casa 2014, possono richiedere le detrazioni IRPEF presentando il modello 730.

Le detrazioni ammontano a 900 euro per redditi imponibili fino a 15.493,71 euro e a 450 euro per redditi imponibili da 15.493,71 fino 30.987,41 euro.

Chi avesse già presentato il 730 può ancora consegnare la richiesta di detrazione con il modello integrativo.

“La possibilità che per la prima volta, e per tre anni, il Governo offre ai cittadini inseriti in alloggi sociali, e quindi nelle case di edilizia residenziale pubblica, è molto importante perché considera la situazione reale delle persone legata alle diverse necessità abitative – spiega l’assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala -. Oltre all’affitto, pesano infatti in modo importante le spese condominiali e le utenze energetiche; la scelta del Governo è quindi una vera ventata di ossigeno che consente a chi ha l’importante beneficio di un alloggio di edilizia residenziale pubblica di impegnare il recupero fiscale per spese significative quali il rientro da eventuali morosità, che porterebbero a procedimenti di decadenza, ad altre spese legate alle diverse necessità dell’alloggio. Invito quindi tutti gli aventi diritto a richiedere la cospicua agevolazione previa attestazione da parte degli enti gestori, AMCPS o ATER, della dichiarazione di ‘alloggio sociale’ “.

Lascia un commento