Roma, morte di Marco alla Furio Camillo si indaga per omicidio colposo

Indaga la Procura romana per omicidio colposo sulla morte del bimbo caduto nella tromba dell’ascensore della Metro A, stazione di Furio Camillo. Il procedimento è a carico di ignoti.

L’ascensore è stato posto sotto sequestro. I filmati delle telecamere sono stati messi a disposizione dei magistrati, comunica l’Atac, che ha nominato una commissione che affiancherà le indagini.

“L’intervento che ha causato la tragedia poteva essere eseguito solo da personale specificatamente addestrato” per questo scopo”, dice l’Assessorato.

Lascia un commento