Gallipoli, Fabio Greco entra armato in Comune e minaccia i dipendenti

Fabio Greco, 46 anni, è stato arrestato dopo che, armato con punteruolo, si è presentato negli uffici del municipio di Gallipoli, minacciando i dipendenti e scaraventando per terra tutto ciò che gli capitava a portata di mano.

L’uomo è accusato di danneggiamento aggravato, lesioni personali, violenza, resistenza a pubblico ufficiale porto abusivo di strumenti atti ad offendere. L’uomo voleva ottenere soldi dovuti, a suo dire, ad un familiare.

Lascia un commento