Bilancio Aim Vicenza Spa, prosegue la serie positiva: utili ante imposte per 11.5 milioni

L’amministratore unico di AIM Vicenza Spa Paolo Colla e il direttore generale Dario Vianello hanno illustrato il bilancio consolidato 2014 del Gruppo che presenta un risultato positivo ante imposte di 11,5 milioni di euro. L’utile netto dell’esercizio, dopo aver scontato imposte per circa 6,4 milioni di euro, ammonta a circa 5 milioni di euro. Gli investimenti effettuati nell’esercizio si attestano a 18,7 milioni di euro; il personale impiegato è stato di 880 unità medie. Presenti alla conferenza stampa anche il sindaco Achille Variati e l’assessore alle risorse economiche Michela Cavalieri.

Commentando i risultati, l’AU Paolo Colla ha sottolineato come il Gruppo AIM presenti alla fine del 2014 una struttura patrimoniale e finanziaria solida, tale da indurre ottimismo per le importanti sfide che lo attendono.

Il Direttore generale Dario Vianello, nel ringraziare i collaboratori e tutta la struttura di AIM per la professionalità profusa in qualsiasi circostanza, ha evidenziato che il Gruppo, pur risentendo della congiuntura economica e della situazione climatica che ha determinato una riduzione dei  consumi di gas naturale, ha migliorato i principali indicatori patrimoniali, economici e finanziari a livelli che permetteranno al Gruppo di competere con le principali società di servizi pubblici.

«La scelta dell’amministrazione comunale – ha segnalato il sindaco Variati – a fronte di un utile netto di 5 milioni di euro, è stata di contenere la richiesta di distribuzione di dividendi, allo scopo di non sottrarre risorse all’Azienda, necessarie per la realizzazione degli importanti investimenti previsti nel piano industriale quinquennale, e necessari per la partecipazione alle gare gas di imminente avvio. AIM dovrà perseguire nei prossimi anni una politica di rafforzamento e di alleanze con altre società operanti nel territorio, oltre ad adottare una politica commerciale competitiva nei riguardi del mercato».

«L’amministrazione comunale esprime soddisfazione per i risultati lusinghieri conseguiti dall’Azienda – ha commentato l’assessore Cavalieri – considerati sia l’andamento climatico non favorevole, sia la crisi economica che hanno segnato il 2014. AIM conferma con questo bilancio il trend costantemente positivo dell’ultimo quinquennio».

Nel corso dell’assemblea, il socio, in considerazione del positivo risultato di bilancio 2014 ha ritenuto altresì di attribuire allaAmministratore unico Paolo Colla una premialità di 45.000 euro lordi, commisurati al margine operativo lordo del Gruppo AIM, alla luce del miglioramento delle marginalità di consuntivo, rispetto a quelle previste a budget.

Nel dettaglio, l’Azienda conferma anche quest’anno buone performance nonostante la crisi economica e finanziaria che sta condizionando l’economia nazionale ed europea. L’esercizio rileva un carico di imposte importante che ha interessato le società energetiche (solo la Robin tax ha determinato un esborso totale di circa 800 mila euro).

Nel corso del 2014, pertanto, la Capogruppo AIM Vicenza Spa mette a disposizione della proprietà (comune di Vicenza) circa 700.000 euro di dividendi. Il risultato netto dell’esercizio ammonta a 5 milioni di euro dopo aver effettuato accantonamenti ai fondi, in particolare “svalutazione crediti” e “altri”, per 4,9 milioni.

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO

AIM Gruppo ha sottoscritto nel 2014 un finanziamento dalla BEI (Banca Europea Investimenti con sede in Lussemburgo), che ha deliberato una linea di credito dell’importo di 45 milioni di euro, per finanziare direttamente gli investimenti nei settori ambiente, gas, energia elettrica e calore programmati nel quinquennio 2014 – 2018.

Nel corso del 2014 sono continuate le attività propedeutiche alla costruzione della sede di AIM Ambiente a Vicenza Est ed è stato sottoscritto un contratto con Vodafone di cessione IRU di fibra ottica per l’allaccio di 215 cabinet. Infine, nel 2014 è stato presentato il nuovo piano industriale 2014-2018.

AIM Energy ha più che raddoppiato il numero di fruitori dei servizi online rispetto al 2013, incentivando anche l’utilizzo della bolletta online scegliendo di devolvere due euro alla Fondazione Città della Speranza per ogni cliente che abbandona la bolletta cartacea. AIM Energy ha confermato l’accordo con una primaria realtà consortile nazionale per la gestione delle forniture di gas naturale ed energia elettrica destinate ai propri associati. Sul versante delle offerte commerciali, rimangono attive l’offerta BenSpesa, fondata sulla  partnership tra AIM Energy ed un importante operatore attivo nella grande distribuzione del Nord-Est, la campagna Solido Risparmio e Sempre Luce.

AIM Ambiente ha proseguito nella realizzazione del progetto di revisione del sistema di raccolta dei rifiuti, già avviato nel 2011 raggiungendo il 60% delle utenze urbane servite dal servizio di raccolta integrata “porta a porta”. L’indice di raccolta differenziata ha raggiunto il 66%. Rispetto ad una produzione complessiva di circa 70.000 tonnellate, i rifiuti avviati a smaltimento sono scesi sotto le 27.000 tonnellate.

AIM AMCPS, ha proseguito nell’attività di riorganizzazione interna anche a seguito della riduzione degli affidamenti diretti del comune di Vicenza, e ha partecipato a 24 gare aggiudicandosene 11 per un fatturato di oltre 550 mila euro.

AIM Mobilità ha avviato concretamente l’attività propedeutica all’integrazione con FTV. Per quanto riguarda il servizio del Bus serale è stato ampliato l’orario del sabato fino alle 3.30 garantendo così il servizio soprattutto ai giovani che frequentano la città di sera ai lavoratori di aziende che adottano i turni e al personale di hotel. È stata attivata la Linea 19 per collegare Vicenza con il centro commerciale Le Piramidi di Torri di Quartesolo.  Per quanto riguarda la gestione della sosta, è stata completata l’automazione e la gestione del parcheggio multipiano della Fiera di Vicenza.

INVESTIMENTI

Il Gruppo ha effettuato investimenti industriali per complessivi 18,7 milioni di euro, adeguatamente ripartiti in tutte le linee di attività erogate.

Tra i principali, vanno segnalati:

–      nella divisione Gas di AIM Reti, la posa di circa 12.2 Km di tubazioni per circa 1,8 milioni di euro; la manutenzione, sostituzione e nuova installazione di 4.323  contatori gas per circa 552 mila euro;

–      nella divisione Energia di AIM Reti la realizzazione di 3 nuove cabine di distribuzione di energia elettrica nella lottizzazione adiacente al nuovo tribunale e la manutenzione straordinaria di altre 25 cabine; l’estensione della rete di media tensione per 4,5 chilometri e per 3,5 chilometri in bassa tensione. Complessivamente la divisione ha effettuato investimenti per 3,5 milioni di euro;

–      nella divisione Teleriscaldamento di AIM Reti, è proseguita l’estensione della rete in via dello Stadio e via Bassano allacciando clienti pubblici e privati, e portando così a oltre 20 km la rete cittadina di teleriscaldamento che ora serve circa 10.100 appartamenti equivalenti.

–      la società AIM Mobilità ha rinnovato il parco mezzi acquistando 7 bus da 12 metri e 1 bus da 8 metri tutti a basso impatto ambientale per un investimento di circa 1,9 milioni di euro;

–     la società AIM Ambiente ha acquistato strutture per la raccolta differenziata (bidoncini, cassonetti, campane ecc.) per circa 400 mila euro potenziando il parco mezzi con l’acquisto di cinque autocarri e 2 mini compattatori per circa 150 mila euro;

–      la società SIT ha effettuato lavori per la copertura della discarica di Grosseto e vari interventi di potenziamento degli impianti, in particolare per quello di selezione della plastica di Sandrigo e di compostaggio di Arzignano; ha effettuato lavori di istallazione di un impianto fotovoltaico presso l’impianto di Sandrigo per un investimento di circa 218 mila euro;

– AIM AMPCS ha acquistato mezzi operativi e potenziato le proprie strutture aziendali per un investimento di circa 264 mila euro.

PRINCIPALI DATI QUANTITATIVI

AIM Energy, nel corso del 2014, la crisi economica e le temperature costantemente superiori alla media degli ultimi quattro anni hanno avuto effetti depressivi sulla quantità di gas naturale venduto ai clienti che è diminuita del 20,2%rispetto al 2013, arrivando a 254 milioni di metri cubi; l’energia elettrica venduta è pari a 309 milioni di kWh. In diminuzione la vendita di energia termica pari a 35,2 milioni di kWh. Cresce il numero di contratti di energia elettrica e gas sottoscritti con AIM Energy che ammonta a circa 168 mila.

AIM Ambiente ha raccolto 70 mila tonnellate di rifiuti di cui  43 mila provenienti dalla raccolta differenziata (+ 5,3%) che migliora quindi rispetto al 2013 portando l’indice di differenziata al 66%.

AIM Reti ha immesso nella rete 222,6 milioni di metri cubi di gas, e 1,12 milioni di megawatt di energia elettrica.

AIM AMCPS si è fatta carico di 1.150.000 metri quadri di verde e di 1.575 alloggi popolari, e ha garantito la gestione e la manutenzione di stabili comunali, edifici scolastici e uffici. Nel corso dell’anno, nella manutenzione stradale, sono stati effettuati circa 2.700 interventi di sistemazione per buche, avvallamenti o ammaloramenti distribuiti sui 563 chilometri di strade comunali.

I mezzi di AIM Mobilità hanno percorso 4,151 milioni di chilometri, trasportando 11,2 milioni di passeggeri (+6% rispetto al 2013). La Divisione Sosta, infine, ha gestito 12 parcheggi a sbarra come nel 2013 con 1,672 milioni di auto entrate.

DATI ECONOMICO-PATRIMONIALI

Il valore della produzione del Gruppo e i costi esterni della produzione si attestano rispettivamente a 283 milionie 195 milioni. Il valore aggiunto è pari a 88,3 milioni e l’Ebitda è di 45 milioni, pari al 15,9% del Valore della produzione .

Il risultato operativo, dopo avere accantonato fondi per 4,9 milioni di euro e ammortamenti per oltre 24 milioni, ammonta a 15,9 milioni di euro. Il risultato prima delle imposte è di 11,5 milioni. Le imposte di competenza dell’esercizio ammontano a 6,4 milioni di euro; l’utile dell’esercizio è di 5 milioni di euro.

Sotto l’aspetto patrimoniale, le immobilizzazioni ammontano a 331 milioni di euro, l’attivo circolante a 169 milioni, il patrimonio netto si incrementa da 162 a 165 milioni di euro, i debiti passano da   279 milioni del 2013 a 266 milioni di euro del 2014, rilevando una riduzione dei crediti e una contemporanea contrazione più che proporzionale dei debiti.

La posizione finanziaria netta rileva al 31 dicembre una riduzione di 2 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente e ammonta complessivamente a 135 milioni di euro a fronte di un cumulato investimenti 2007-2013 di 186 milioni di euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bilancio Aim Vicenza Spa, prosegue la serie positiva: utili ante imposte per 11.5 milioni Bilancio Aim Vicenza Spa, prosegue la serie positiva: utili ante imposte per 11.5 milioni ultima modifica: 2015-06-30T01:32:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento