Roma, Bob Dylan il 29 giugno a Caracalla

Arriva il Menestrello con l’M maiuscola, quello che negli anni ’60 parlava al mondo d’una “dura pioggia”, la pioggia nucleare, che rischiava di cadere (a hard rain gonna fall) e di risposte che soffiano nel vento (the answer, my friend, is blowin’ in the wind). Bob Dylan fa tappa a Roma. Accompagnato dalla sua band il cantautore americano sale sul palco delle Terme di Caracalla lunedì 29 giugno.

È il nuovo evento nel cartellone estivo del Teatro dell’Opera che si unisce agli appuntamenti già fissati: la rassegna Puccini dal 6 giugno al 7 agosto, Elton John il 12 luglio, Ludovico Einaudi il 2 agosto, la serata Roberto Bolle e il Pink Floyd Ballet.

Caracalla si apre a tutti i generi, dall’opera, alla danza, alla musica contemporanea, al pop e rock. Ma sempre uniti dal comune denominatore dell’eccellenza artistica. “Un modo diverso, nuovo di intendere la rassegna – spiega una nota del Costanzi –, per proporla così a un pubblico sempre più vasto, eterogeneo e di tutte le età”.

Bob Dylan si esibisce proponendo i suoi titoli più famosi. La rivista “Rolling Stone” mette il mito del folk-rock al secondo posto nell’elenco dei 100 migliori artisti (dopo i Beatles) e recentemente il cantautore, che ha venduto oltre 125 milioni di dischi nel mondo, ha ricevuto la Medaglia presidenziale della Libertà, la più alta onorificenza civile conferita dal presidente degli Stati Uniti.

“Dopo aver ospitato l’esibizione di una delle più importanti band rock del pianeta, i Rolling Stones – ha commentato di recente il sindaco Ignazio Marino -, attendiamo con entusiasmo l’arrivo di un’altra leggenda del panorama musicale internazionale, un poeta, un menestrello del rock che ha emozionato intere generazioni. Ancora una volta Roma dimostra la sua grande forza d’attrazione. E’ anche questo un segno della ritrovata vitalità e del nuovo protagonismo della nostra città”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Bob Dylan il 29 giugno a Caracalla Roma, Bob Dylan il 29 giugno a Caracalla ultima modifica: 2015-06-27T01:03:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento