Vicenza jam inaugura la terrazza club del Teatro comunale

Si chiama “Vicenza Jam 2015” ed è l’appuntamento che la Fondazione Teatro Comunale di Vicenza e il festival Vicenza Jazz dedicano a tutti i musicisti vicentini di jazz, soprattutto giovani (ma non solo), per ritrovarsi la sera di domenica 21 giugno, a partire dalle ore 20, che in tutta Europa è festeggiata come la Giornata della Musica.

E infatti, a conclusione di un’intera giornata vissuta con tanta musica, fra Conservatorio Pedrollo, Giardino Salvi, Gallerie di Palazzo Leoni Montanari e Teatro Olimpico, viene questa prima edizione di “Vicenza Jam”, cioè una jam session aperta a tutti, coordinata da due dei giovani più attivi nella nuova scena jazzistica vicentina, ovvero il chitarrista Joe Clemente e il violinista Federico Zaltron che hanno organizzato l’avvicendarsi della sezione ritmica di base.
Sono già diverse le decine di musicisti che si sono “iscritti” all’evento Facebook ma altri se ne aggiungeranno di sicuro, frutto del tam-tam fra gli stessi musicisti che troveranno a loro disposizione l’impianto voci e luci, oltre agli strumenti della ritmica (batteria, basso, piano digitale, con ampli per il basso e per la chitarra).

Ma non vi è dubbio che una novità autentica è data dal luogo perché questa jam apre ufficialmente al pubblico la terrazza del Teatro Comunale di viale Mazzini: potrebbe essere davvero una scoperta graditissima per tanti vicentini.La partecipazione è gratuita anche per il pubblico che potrà dunque per la prima volta metter piede in un luogo nuovo: la Terrazza Club del Comunale di Vicenza.

Un’occasione imperdibile, un grande spazio dedicato e aperto al pubblico e ai musicisti amanti del jazz, una serata dedicata al jazz dove tutti i musicisti avranno la possibilità di assecondarsi esprimendo la propria musica.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza jam inaugura la terrazza club del Teatro comunale Vicenza jam inaugura la terrazza club del Teatro comunale ultima modifica: 2015-06-20T01:46:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento