Arcobaleno d’Estate, dal 19 al 21 centinaia di eventi aprono la stagione 2015

Sarà un brindisi collettivo a dare il via alle 19 di sabato 20 alla terza edizione di Toscana Arcobaleno d’Estate; domenica 21 alle 17 sarà invece la volta del tuffo collettivo in mare su tutta la costa. La grande festa coordinata dalla Regione in collaborazione con il quotidiano La Nazione e con il supporto di Toscana Promozione, Fondazione Sistema Toscana, Toscani nel Mondo può vantare anche quest’anno centinaia di adesioni giunte da Comuni, Province, associazioni, consorzi, musei, stabilimenti balneari e termali nonché parchi e riserve.

Nel fine settimana che aprirà ufficialmente la stagione estiva 2015, i riflettori sono puntati sulle eccellenze toscane, dai prodotti enogastronomici alle bellezze culturali e paesaggistiche; festival, concerti, mercati, degustazioni, mostre, un  insieme  di  opportunità per assaggiare il meglio dell’offerta regionale per decidere magari di tornare per approfondire uno o più aspetti.

Quasi 500 proposte tra eventi ed offerte. Tra gli appuntamenti della tre giorni: sabato 20 giugno alle 19 calici in alto per brindare ai mille colori della Toscana in una festa diffusa che si diffonderà dalle spiagge alle piazze; domenica 21 alle 17 con il tuffo collettivo in mare da Capalbio a Marina di Carrara, comprese le isole d’Elba, del Giglio e Capraia. Insieme alla Toscana brinderanno anche le associazioni dei Toscani nel Mondo a partire dal Circolo Toscani di Cordoba in Argentina. Sul sito dell’evento arcobalenodestate.it sono disponibili la mappa georeferenziata e i dettagli di tutte le proposte. Sempre sul sito sono pubblicate le offerte create ad hoc per l’Arcobaleno dai gestori di hotel, B&B, ristoranti, negozi e che prevedono sconti o coupon.

Da segnalare a Firenze uno degli eventi clou del weekend Arcobaleno: sabato 20 dalle 15 all’Ippodromo del Visarno, il World Refugee Day Live organizzato da UNHCR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Sul palco si esibiranno in una vera e propria maratona musicale di ben 16 ore: Elisa, Piero Pelù, Bandabardò, Virginiana Miller, Enrico Ruggeri, Gatti Mezzi e tanti altri. Un grande concerto a favore delle oltre 50 milioni di persone che in tutto il mondo sono costrette a fuggire a causa di guerre, persecuzioni e violazioni dei diritti umani. Con ogni biglietto di 10 euro l’UNHCR garantirà 1 mese di acqua potabile a un rifugiato.

Lascia un commento