Nuovo stadio a.s. Roma, presentato progetto definitivo

Passo in avanti per il nuovo stadio della squadra giallorossa a Tor di Valle. Dopo il progetto preliminare, la relativa dichiarazione di pubblico interesse da parte della Giunta capitolina a settembre 2014 e quindi l’ok dell’Assemblea Capitolina a dicembre, è stato presentato il progetto definitivo al Salone delle Fontane all’Eur.

52.500 posti ampliabili a 60 mila, tribune a nove metri dal campo come da standard Uefa (unico caso in Italia), curva sud da 14 mila posti separata dal resto della struttura, l’area allenamenti all’avanguardia assoluta nel mondo, ampi spazi per famiglie e bambini in un complesso che nasce per esser sempre aperto 365 giorni l’anno. Così, per sommi capi, il “moderno Colosseo” romanista, come l’ha definito capitan Totti.

“Un’opera strategica non solo per il mondo dello sport, ma per l’intera città”, ha commentato il sindaco Ignazio Marino, che esprime soddisfazione “per il rispetto dei tempi e per la qualità del lavoro prodotto da professionisti di fama internazionale”. Ora, fa sapere l’assessore Giovanni Caudo (Trasformazione Urbana), sarà riattivato il gruppo di lavoro inter-assessorile costituito a suo tempo per esaminare il progetto preliminare. Obiettivo, “verificare la coerenza fra il progetto presentato e le prescrizioni contenute nella delibera numero 132 approvata dall’Assemblea Capitolina il 22 dicembre 2014”, che contiene la definitiva dichiarazione di pubblico interesse.

A seguire, il tutto andrà inviato alla Regione che dovrà indire la conferenza dei servizi per la decisione finale. Intanto il gruppo di lavoro, preannuncia Caudo, “lavorerà con rigore e nei tempi più stretti possibile”, considerato che il progetto “contiene circa 800 elaborati, dei quali 213 dedicati a opere pubbliche d’interesse generale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nuovo stadio a.s. Roma, presentato progetto definitivo Nuovo stadio a.s. Roma, presentato progetto definitivo ultima modifica: 2015-06-17T01:47:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento