Milano, al via Pane e musiche la rassegna di appuntamenti gastronomici e musicali

Al via la seconda edizione di “Pane e musiche”, il calendario di appuntamenti gastronomici e musicali che si svolge a Milano fino al 21 giugno 2015 e si inserisce nel calendario di Expoincittà. Pane e Musiche si propone come luogo d’incontro di culture culinarie e tradizioni musicali che, da un lato, valorizza la partecipazione delle numerose comunità internazionali presenti a Milano e, dall’altro, permette a tutti i cittadini di conoscere in modo ludico e aggregativo culture diverse  favorendo  il senso di appartenenza e il dialogo interculturale.

“La musica, come il cibo, è un linguaggio universale e luogo di ‘incontro’ tra culture dove ogni particolare espressione diventa una risorsa – ha dichiarato Filippo Del Corno, assessore alla Cultura -. Soprattutto in questi mesi in cui si svolge Expo, Milano è il luogo in cui si incontra il mondo e la fusione tra diversi progetti musicali e le proposte di menù etnici in tutta la città rappresenta perfettamente questo straordinaria opportunità”

Pane e musiche coinvolge tutta la città attraverso la partecipazione dei molti ristoranti etnici presenti sul territorio, dove,  protagonista  attraverso i linguaggi universali della musica e del cibo, è l’interculturalità. Ogni ristorante presenta un menù a tema proveniente da una delle diverse cucine del mondo. Il menù, in alcune serate,  è  accompagnato da iniziative musicali o di danza, nella maggior parte dei casi rappresentative  della stessa cultura così da introdurre  i partecipanti   nell’atmosfera tipica delle feste tradizionali.

L’adesione dei ristoranti, così come quella delle associazioni,  è stata su base volontaria: sono state invitate a proporre progetti musicali tutte le associazioni attive nell’ambito interculturale, così come sono stati sollecitati a presentare menù Pane e musiche tutti i ristoranti cittadini che offrono quotidianamente piatti etnici. I progetti artistico-musicali, pervenuti attraverso una call for entries lanciata ai primi di maggio dall’Associazione Città Mondo, sono stati selezionati dai promotori per garantire la qualità delle proposte.

Il finale è per la sera del 21 giugno. In occasione della festa europea della musica anche Pane e Musiche festeggerà in grande stile proponendo un concertone a sorpresa al Teatro Continuo di Burri, appena ricostruito al Parco Sempione. Durante il semestre di Expo 2015, momento in cui tutto il mondo è presente a Milano, Pane e Musiche si fa interprete delle voci delle differenti etnie e culture presenti e radicate nel territorio cittadino, dando la possibilità di essere protagoniste alle comunità straniere all’interno della propria città.

Il progetto è organizzato e coordinato dall’Associazione Città Mondo, dal Forum della Città Mondo, e in particolare dai tavoli di lavoro: Comunicazione ed Eventi Culturali, Alimentazione, Orti Urbani ed Eventi collegati ad Expo e il tavolo Donne e Culture con il contributo del Comune di Milano. Il Forum della Città Mondo istituito dal Comune di Milano nel 2011, è luogo di partecipazione di oltre 500 associazioni rappresentative delle numerose comunità internazionali del territorio. Il Forum è un importante ambito di condivisione di idee, proposte e progetti finalizzato allo sviluppo di politiche culturali ed economiche. Si riunisce in assemblee plenarie e in Tavoli di lavoro tematici: Donne e Culture,  Alimentazione, Orti Urbani ed eventi collegati a Expo; Museo delle Culture; Comunicazione ed Eventi Culturali; Partecipazione  e Cittadinanza Attiva. L’Associazione Città Mondo, nata nel 2013 dal Forum della Città Mondo, è un’associazione di secondo livello, soggetto giuridico e interlocutore qualificato per la gestione di progetti con enti pubblici e privati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, al via Pane e musiche la rassegna di appuntamenti gastronomici e musicali Milano, al via Pane e musiche la rassegna di appuntamenti gastronomici e musicali ultima modifica: 2015-06-07T00:11:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento