Nasce l’aula Confucio aperta a studenti e cittadini per scoprire la cultura cinese

Un’aula dedicata alla lingua e alla cultura cinese. Al civico liceo linguistico Alessandro Manzoni apre l’Aula Confucio, nata grazie alla collaborazione del Comune con l’Istituto Confucio dell’Università Statale di Milano e il Consolato Cinese.

“Il Liceo Manzoni – ha spiegato l’assessore all’Educazione e istruzione Francesco Cappelli – è stata la prima scuola superiore in Lombardia ad inserire il cinese tra le lingue straniere ben 8 anni fa. L’apertura dell’Aula Confucio all’interno del Civico polo scolastico di via Deledda ha una notevole rilevanza non solo per gli studenti, che avranno maggiori occasioni per avvicinarsi al cultura cinese, ma anche per Milano, perché qui verranno organizzate molte iniziative aperte a tutta la città”.

Sono 350 i ragazzi che studiano cinese: 10 classi come seconda lingua e 8 classi come terza lingua. Sono 7 gli insegnanti di cinese, di cui 2 madrelingua per le lezioni di conversazione.

Presso l’Aula Confucio si svolgeranno incontri e conferenze di letteratura, economia, filosofia, storia, politica, arte, cucina e molto altro, con lo scopo di avvicinare sempre più la società italiana alla cultura cinese.

L’Aula Confucio è presente anche presso l’Università Bicocca e presso altre due scuole superiori della Lombardia: il Cremona-Zappa di Milano e il Pacioli di Crema.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nasce l’aula Confucio aperta a studenti e cittadini per scoprire la cultura cinese Nasce l’aula Confucio aperta a studenti e cittadini per scoprire la cultura cinese ultima modifica: 2015-06-04T01:24:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento