Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Basilicata

E’ stato adottato con decreto del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, l’Accordo di Programma per la realizzazione dell’operazione “Programma Basilicata 30Mega – Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Basilicata – Primo lotto funzionale”. L’Accordo è stato sottoscritto digitalmente fra la Regione Basilicata, la Provincia di Matera e quella di Potenza e i Comuni interessati dagli interventi: Pisticci, Melfi, Lavello, Rionero in Vulture, Policoro, Venosa, Avigliano, Bernalda, Ferrandina, Lauria, Senise, Sant’Arcangelo, Nova Siri, Genzano di Lucania, Lagonegro, Grassano, Pignola, Tricarico, Irsina, Tito, Maratea , Latronico, Scanzano Jonico, Muro Lucano, Picerno, Miglionico, Acerenza, Rapolla, Ruoti, Francavilla in Sinni, Episcopia e Potenza. Obiettivo della stipula dell’Accordo è lo snellimento e la velocizzazione delle procedure autorizzative per la realizzazione del progetto “Po Fesr Basilicata 2007-2013 – Asse II – Linea di intervento II.1.2.A – ‘Società della conoscenza’ – Programma Basilicata 30Mega” che prevede la realizzazione dell’infrastruttura passiva abilitante l’offerta di servizi a banda ultra larga su velocità di connessione almeno di 30Mbps sul territorio di 64 comuni e su 4 aree industriali. Il progetto relativo al “primo lotto” ha come beneficiari 25 comuni e 3 aree industriali/produttive e prevede l’attraversamento dei territori comunali di altri 7 comuni. Operatore aggiudicatario dell’esecuzione dei lavori è Telecom Italia Spa che ha condiviso con gli enti beneficiari gli interventi relativi alla diffusione della banda Ultra Larga. Con la sottoscrizione dell’accordo Telecom Italia SpA potrà definire con gli enti locali il cronoprogramma dei lavori e l’avvio degli stessi. I lavori del primo lotto dovranno concludersi entro settembre 2015.

Lascia un commento